Ora in onda:
____________

Due uomini rispettivamente di 35 e 26 anni residenti a Bologna e una ragazza 35 anni anch’essa di Bologna sono andati a funghi, di prima mattina  sul monte Lancio, nel comune di Fanano tra le località di Ospitale e Fellicarolo.

Arrivati appena sotto le Capanne del Monte Lancio, poche centinaia di metri sopra la zona del Sacro Cuore, dove i sentieri cominciano ad essere molto esposti uno di loro scivola lungo una parete rocciosa per una ventina di metri. Gli altri due amici provano a raggiungerlo per prestargli soccorso, ma rimangono bloccati a causa della zona molto impervia. Decidono di chiamare il 118 per chiedere aiuto.

Sul posto viene inviato l’elicottero 118 di Pavullo nel Frignano dotato di verricello con a bordo un tecnico di elisoccorso del CNSAS, la squadra in pronta partenza del Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Cimone. Arrivato sul posto l’equipaggio dell’elicottero ha sbarcato il personale con il verricello a circa 200 metri da dove si trovava il ferito in quanto lai zona non è atterrabile e ricca di una fitta vegetazione. Una volta visto dal medico il paziente doveva essere evacuato ma la vegetazione molto alta non consentiva l’operazione. A quel punto il TE ha deciso di far imbarcare due tecnici territoriali, che si trovavano già al campo sportivo di Fanano muniti di motosega per creare un varco tra gli alberi.

Fatta questa operazione il paziente è stato caricato dall’elicottero e trasportato al Policlinico di Baggiovara. Mentre l’elicottero traportava il ferito, i due tecnici territoriali hanno provveduto a imbracare i due amici rimasti bloccati e poi a calarli con le corde in un punto che fosse accessibile al verricello. Scaricato impaziente a Baggiovara l’elicottero è tornato sul posto a recuperare i due ragazzi per poi trasportarli al campo sportivo. Sul posto anche i Carabinieri.