Home Cronaca Picchia la moglie sbattendogli la testa contro il muro, poi aggredisce i...

Picchia la moglie sbattendogli la testa contro il muro, poi aggredisce i carabinieri: arrestato a Maranello

Questa notte intorno all’una i carabinieri di Maranello sono stati allertati da una signora straniera che riferiva di essere stata picchiata dal marito. I militari, in quel momento in servizio di perlustrazione, sono arrivati immediatamente sul posto, in centro, notando la donna in stato confusionale con il volto sanguinante. Quest’ultima ha raccontato che il marito, avendo assunto alcol, l’aveva senza motivo picchiata con calci e pugni sbattendogli più volte la testa contro il muro.

Dopo aver allertato il 118 e fatto intervenire in ausilio altra pattuglia del NORM di Sassuolo, i carabinieri si sono recati all’interno dell’abitazione dove l’uomo, un cittadino tunisino, in evidente stato di alterazione psicofisica, si è scagliato anche contro i militari colpendoli con  calci pugni. Nel corso dell’operazione di immobilizzazione lo stesso ha opposto energica resistenza, causando ad uno dei militari una lesione al polso. La signora è stata medicata presso l’ospedale di Sassuolo per un trauma facciale.

Il cittadino tunisino 34 enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato e portato presso la casa circondariale di Modena disposizione dell’Autorità giudiziaria.
Anche il carabiniere per l’aggressione subita ha riportato alcune lesioni. Violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia sono i reati di cui dovrà rispondere.