Home Notizie Volley, Sassuolo nella tana delle “Wolves” dell’Acqua & Sapone Roma

Volley, Sassuolo nella tana delle “Wolves” dell’Acqua & Sapone Roma

Seconda trasferta stagionale e subito scontro al vertice per la Green Warriors Sassuolo: domenica le ragazze di coach Enrico Barbolini saranno infatti impegnate sul campo dell’Acqua & Sapone Roma Volley Club, capolista del girone Ovest con un punto di vantaggio sulle neroverdi. Fischio di inizio alle 17.00 con diretta streaming gratuita su LVF TV.

Sarà quindi un’altra sfida ostica per Dhimitriadhi e compagne, che si troveranno di fronte una delle formazioni più accreditate del girone ed una delle candidate alla vittoria della Regular Season. Al suo terzo anno nel secondo campionato nazionale, Roma ha lavorato intensamente durante la fase di mercato estivo, allestendo una formazione per dieci dodicesimi nuova rispetto a quella della scorsa stagione: alle confermate Bucci (cresciuta nel vivaio RVC) ed Arciprete, si sono aggiunte sei millenials scuola Volleyrò e quattro atlete di lunga esperienza nei campionati di Serie A1 ed A2.

Partendo dalle più giovani, l’accordo di collaborazione stretto in estate con il Volleyrò Casal de Pazzi, ha portato in casa Acqua & Sapone cinque atlete Under 19, ovvero le palleggiatrici Gaia Guiducci (2002) e Roberta Purashaj, la schiacciatrice Anna Adelusi (2003), la centrale Claudia Consoli (2002) e l’opposto Bintu Diop (2002). Scuola Volleyrò anche per Linda Giugovaz, schiacciatrice del 2000 alla terza stagione in Seria A2.

Passando invece alle atlete più esperte, Roma può contare sulla schiacciatrice Valeria Papa, capitano della formazione capitolina tornata in Italia dopo l’esperienza dello scorso anno in Brasile, sul libero Ilaria Spirito, da nove stagioni impegnata nei massimi campionati italiani, e su una coppia di centrali di grande valore, ovvero Asia Cogliando e Sofia Rebora.

Per quanto riguarda invece la Green Warriors, che partirà per la Capitale nel pomeriggio di sabato, queste le atlete convocate: le palleggiatrici Spinello e Pasquino, gli opposti Antropova e Bazzani, le schiacciatrici Dhimitriadhi, Magazza, Salinas e Zojzi, le centrali Aliata, Busolini, Civitico e Tajè ed i due liberi Falcone e Pelloni.