Home Notizie Revisione della durata dei contratti di gestione degli impianti sportivi sassolesi

Revisione della durata dei contratti di gestione degli impianti sportivi sassolesi

Foto di WikimediaImages da Pixabay

Approvata dalla Giunta la delibera, n°23 del 23 febbraio in corso di pubblicazione all’Albo Pretorio, per le misure di sostegno al mondo dello Sport tramite la revisione della durata dei contratti di gestione degli impianti sportivi sassolesi.

 

Il settore dello sport locale, sia dilettantistico che professionistico ha subito enormi danni per effetto del lockdown imposto per il contenimento della pandemia, che si possono riassumere in:

  • mancate entrate da iscrizioni alle attività di promozione sportiva (allenamenti e gare);
  • mancate entrate da subconcessione degli spazi e palestre a terzi;
  • minori entrate da sponsorizzazioni per assenza di attività e manifestazioni sportive (e quindi di visibilità) e per le difficoltà delle stesse imprese sponsors;
  • spese solo parzialmente ridotte: infatti i soggetti che hanno strutture in gestione, oltre a sostenere uscite per la necessità di mantenere la custodia e le manutenzioni ordinarie, i costi fissi connessi alle utenze, gli oneri amministrativi (assicurazioni, consulenza fiscale, bancaria) eventuali canoni di affitto ove presenti per l’uso delle strutture, costi fissi per l’attività sportiva già sostenuti (iscrizioni, tesseramenti, tornei, visite mediche, etc), cui si aggiungono le spese sostenute per la sanificazione e la messa in sicurezza delle strutture ai sensi dei protocolli anti-covid vigenti.

Si procederà dunque alla formulazione di proroghe contrattuali, considerando gli squilibri economici, le grandezze degli impianti in gestione, di uno, due o tre anni.

“Una possibilità per i tanti gestori delle nostre palestre e dei nostri impianti sportivi che durante la pandemia ancora in atto, hanno continuato a prendersi cura degli spazi in affidamento dovendo affrontare costi fossi nonostante le quasi assenti entrate e le ulteriori spese da affrontare per rispettare i protocolli anti contagio –  prosegue l’Assessore allo Sport del Comune di Sassuolo Sharon Ruggeri – lo scopo di quest’azione è quello di consentire ai gestori di poter tornare ad un equilibrio economico nel corso del tempo in più concesso. Sostenere quanto più possibile il mondo sportivo che tesse in modo particolarmente importante la nostra città”.