Ora in onda:
____________

Per quanto riguarda gli interventi di qualificazione scolastica 3-5 anni finalizzati a innalzare la qualità dell’offerta educativa, a favorire il raccordo interistituzionale, la continuità educativa e l’aggiornamento del personale, le risorse regionali stimate sono 379.832,92 euro, facendo riferimento ai sette distretti di istruzione in cui è suddiviso il territorio metropolitano. I progetti dovranno essere proposti da aggregazioni di almeno 5 scuole dell’infanzia del sistema nazionale di istruzione e degli enti locali.

Gli altri ambiti riguardano gli interventi per il miglioramento delle scuole dell’infanzia (progetti 3-5 anni) e il coordinamento pedagogico.

La Città metropolitana finanzia progetti con l’obiettivo specifico di sostenere il processo di miglioramento dei servizi, con particolare riferimento alla proposta educativa e al relativo contesto, e il sostegno a figure di coordinamento pedagogico.

In questo caso le risorse finanziarie regionali sono 622.714,61 euro per il miglioramento ed i progetti dovranno essere presentati da aggregazioni di almeno 3 scuole dell’infanzia private paritarie firmatarie dell’Intesa tra Regione, ANCI, UPI, Legautonomie regionali ed Associazioni regionali dei soggetti gestori delle scuole dell’infanzia paritarie private.

Per il coordinamento pedagogico le risorse disponibili sono 211.747,54 euro e le azioni dovranno essere riferite ad un minimo di 2 scuole dell’infanzia coordinate e realizzate da soggetti firmatari dell’Intesa o da Enti Locali con popolazione pari o inferiore a 30.000 abitanti o a forme associative di Enti Locali.

Il termine per presentare le richieste di finanziamento è il 6 novembre 2020.

Per informazioni e per ricevere la modulistica necessaria all’invio e alla presentazione dei progetti: Città metropolitana di Bologna, Area Sviluppo sociale, telefono 051 6598568 – email: serena.cavallini@cittametropolitana.bo.it

Il Programma metropolitano (nel quale sono indicati i requisiti di ammissibilità, le modalità e i criteri di valutazione) è reperibile all’Albo Pretorio telematico della Città metropolitana.