Ora in onda:
____________

Tredicesimo appuntamento per la rassegna musicale “Note e Arte nel Romanico” edizione 2020: un immancabile appuntamento fuori programma Martedì 18 agosto 2020, alle ore 19 presso la Chiesa dei Santi Donnino e Francesco (Seminario) di Fiumalbo.

Il “Concerto per arpa e pianoforte”, che vedrà come protagonisti della serata l’arpista Davide Burani ed il pianista Luca Benatti, sarà un raffinato viaggio fra le musiche di Ravel, Respighi e Glinka.

 

Davide Burani

Dopo gli studi di pianoforte, conclusi presso il Conservatorio “N. Paganini” di Genova, si è diplomato in arpa presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma, dove ha conseguito anche il biennio di secondo livello. Ama insegnare il suo strumento e allo stesso tempo esibirsi in qualità di solista, in formazioni cameristiche e collaborando con orchestre (Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra della Radio Svizzera Italiana, Filarmonica “Arturo Toscanini” di Parma, Orchestra Sinfonica delle Isole Baleari, Orchestra “Bruno Maderna” di Forlì, etc. Si è esibito in prestigiose sedi in Italia, in Europa (Svizzera, Francia, Spagna, Germania, Repubblica Ceca, Regno Unito, Irlanda, Austria, Belgio) e nel mondo (Cina, Giappone e Africa). Ha al suo attivo numerose incisioni discografiche per le etichette Velut Luna, La Bottega Discantica, Erga Edizioni Musicali, Map Edizioni Milano. Ha partecipato a trasmissioni televisive e radiofoniche e le sue interpretazioni sono state trasmesse più volte su Rai Radio Tre, Radio Classica, Radiotelevisione Svizzera Italiana, Radio Swiss Classica. Dal 2014 fa parte dell’Italian Chamber Opera Ensemble ed accompagna il celebre baritono Leo Nucci nelle sue tournée internazionali. Ha tenuto masterclass presso i Conservatori italiani (Venezia, La Spezia, Cuneo, Cosenza, Reggio Calabria) ed esteri (Belgio, Francia e Spagna). Dal 2009 insegna arpa presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia e dal 2019 presso il Conservatorio “G. Martucci” di Salerno.

 

Luca Benatti 

Svolge un’intensa attività musicale alternando interpretazione pianistica, composizione e direzione, dedicandosi con particolare attenzione alla diffusione del repertorio contemporaneo.

Si esibisce come solista e in varie formazioni cameristiche per numerosi Festival tra cui XV Festival di Interpretazione pianistica, Misano Adriatico e Gradara – XX Festival Tra Lago e Monti, Lecco –  56° Festival Agimus, Oratorio San Rocco,  Bologna – XVIII Festival pianistico di Rimini – Festival di Bellagio e del lago di Lecco – Amici della Musica ‘Girolamo Frescobaldi’, Ferrara – II rassegna Dopo il Rumore, Vicenza; festival LeXGiornate, Brescia. Ottiene riconoscimenti nell’ambito della composizione con il I premio al concorso internazionale di Albenga (2014); II premio al XIV concorso Vincenzo Vitti di Bari (2015); II premio al concorso Egidio Carella, Val Tidone (2019); finalista nel concorso ‘Forme uniche della continuità nello spazio’ di Fermo (2019).

È stato pubblicato dalla casa editrice Simon Verlag, grazie alla quale si esibisce all’interno della Leipziger Buchmesse di Lipsia nel marzo 2016. Sue composizioni sono state eseguite nella Rassegna ‘Il Comunale per i giovani’ del Teatro Pavarotti di Modena; Libri all’orizzonte (Spoleto, AltrEdizioni casa editrice); Gioventù Musicale di Modena; Museo del Bailo (Treviso); ArteSi, galleria d’arte contemporanea (Modena); Aref in musica (Brescia); ‘Le strade del suono’ (Genova).

Nel febbraio del 2019, a L’Aquila, per il Teatro stabile d’Abruzzo, firma le musiche di scena per ‘Vita di Leonardo’, monologo di Roberto Mercadini con la regia di Alessandro Maggi.

Ha diretto importanti lavori come “Der Kaiser von Atlantis” di Viktor Ullmann e “Passio Domini Nostri Jesu Secundum Joannem” di Arvo Part. Negli ultimi anni concentra la sua attività prevalentemente nell’ambito della musica del Novecento e contemporanea, esibendosi in diverse città italiane ed estere.

Dal 2017 ad oggi partecipa alla direzione artistica della rassegna ‘Musica fuori’ in collaborazione con Gioventù musicale Modena con la quale intende promuovere giovani compositori italiani e la produzione cameristica contemporanea. Attualmente insegna pianoforte e pratica pianistica presso l’ISSM Vecchi-Tonelli di Modena e collabora come assistente di produzione per la Gioventù musicale di Modena.

Tutti i concerti della rassegna “Note e Arte nel Romanico” sono ad ingresso libero e gratuito.