Ora in onda:
____________

Identificate e denunciate alla Procura della Repubblica tutte le persone che avevano preso parte ad una lite per recuperare un monopattino rubato. Sono dieci infatti i giovani  denunciati dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Sassuolo, tutti di età compresa tra i 16 ed i 28 anni. I fatti hanno avuto origine da una lite nella centrale Piazza di Maranello avvenuta a cavallo tra il 27 ed il 28 agosto.

In quella circostanza un 48enne sassolese era stato trovato a terra ferito alla testa e trasportato in ospedale. La ricostruzione fatta dai militari aveva permesso di comprendere come questa fosse collegata ad un secondo intervento per lite nei pressi del palazzo Ducale, dove un altro italiano 34enne era stato trovato ferito a seguito di una lite.

Secondo quanto ricostruito, il 34enne italiano, noto alle Forse di Polizia, avrebbe rubato un monopattino ad un 18enne del luogo, oggetto che aveva precedentemente acquistato per 50 euro da un’altra persona del luogo, un 48enne. Il giovane proprietario del monopattino, attraverso un tam-tam sui social aveva diffuso indicazioni agli amici sull’autore del furto è da qui ne è nata una vera e propria ‘caccia’ con rappresaglia nei confronti dell’autore del furto, picchiato e forse anche minacciato con un coltello alla gola. Gli aggressori erano poi fuggiti lasciando a terra l’uomo.

A seguito di questo si sarebbe innescata la ritorsione nei confronti dei due aggressori, che ha visto coinvolti altri ragazzi in un raid punitivo. Oltre al 34enne che si era impossessato del monopattino, alla fine, altri otto sono stati i giovani denunciati per lesioni aggravate, minaccia aggravata e porto di oggetti atti ad offendere. Il 48enne è stato deferito per ricettazione.