Ora in onda:
____________

Dodicesimo appuntamento per la rassegna musicale “Note e Arte nel Romanico” edizione 2020: Domenica 16 agosto 2020, alle ore 17 presso l’Oratorio di San Michele Arcangelo, a San Michele di Fiumalbo, si terrà un concerto tutto al femminile con il trio Les Aquarelles.

“Un viaggio nella musica operistica e cameristica da Mozart a Puccini” è il tema del concerto che vedrà come protagoniste il soprano Alessia Cavuoti, la flautista Claudia Piga e l’arpista Morgana Rudan.

 

Alessia Cavuoti

Nata a Castelnovo ne’ Monti nel 1996, ha intrapreso lo studio del canto lirico all’età di diciassette anni, sotto la guida del Maestro Maria Ielli, presso l’Istituto di Studi Musicali “Peri-Merulo” di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti. Continua i suoi studi presso la sede di Reggio Emilia con la Prof.ssa Elena Bakanova, dal 2015 al 2017. Nel 2016 partecipa al concorso di esecuzione musicale “Clara Wieck-Schumann” classificandosi seconda. Attualmente frequenta il terzo anno del triennio AFAM presso l’Istituto Musicale “Arrigo Boito” di Parma sotto la guida della Prof.ssa Ilya Aramayo. Alessia ha approfondito i suoi studi attraverso varie Masterclass, tra cui la Masterclass di Musica da Camera presso la Filarmonica di Bologna seguendo corsi tenuti dai Maestri Mauro Trombetta ed Erik Battaglia, varie Masterclass tenute dal Maestro Elena Bakanova ed infine, altre prestigiose Masterclass presso l’istituto parmense, tenute da Eva Mei, Francesco Meli e Danny Lemmo (regista di fama internazionale). Attualmente frequenta la Masterclass annuale tenuta da Sonia Ganassi presso l’Istituto “Peri-Merulo” di Reggio Emilia. Alessia svolge la propria attività concertistica nell’ambito di Masterclass ed altri eventi presso le città di Reggio Emilia, Torino, Alessandria, Verbania e Parma. Attualmente fa parte del trio cameristico “Les Aquarelles”, formato da Morgana Rudan (arpa) e Claudia Piga (flauto), che si occupa di vari generi musicali, sempre appartenenti alla musica colta.

 

Claudia Piga

Nasce a Cagliari nel 1999. All’età di undici anni intraprende lo studio del flauto traverso con i Maestri Giovanna Mambrini e Paolo Testi presso la SMIM di Correggio, per poi proseguire i suoi studi, a partire dal 2014, presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia sotto la guida dei Maestri Stefano Maffizzoni e Giovanni Mareggini. Partecipa a concorsi nazionali ed internazionali aggiudicandosi il secondo posto al quinto concorso musicale “Giovanni e Sergio Martinelli” ed al concorso “A Tutto Flauto” di Venezia nel 2019, il terzo posto al concorso internazionale giovani musicisti “Antonio Salieri” ed al concorso nazionale “Città di Piove di Sacco” in qualità di solista e nella sezione di musica da camera. Ha partecipato a diversi concerti come solista e in formazioni cameristiche, esibendosi in diverse località e teatri italiani e in Giappone. Collabora con l’orchestra di fiati “Filarmonica Città del Tricolore” di Reggio Emilia, con la quale si esibisce al “Festival Verdi” nel 2019. Nel 2019 frequenta la Masterclass tenuta da Andrea Manco, primo flauto del teatro alla Scala, nell’ambito della “Summer School” dell’Istituto “Achille Peri”. Attualmente prosegue i suoi studi musicali presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia, dove frequenta il secondo anno del corso di I° livello di Alta Formazione Artistico Musicale, sotto la guida del M° Mareggini.

 

Morgana Rudan

Nasce a Modena nel 2000. Intraprende lo studio dell’arpa all’età di sette anni presso l’Istituto Diocesano di Musica Sacra di Modena sotto la guida del Maestro Davide Burani. Con quest’ultimo prosegue i suoi studi presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia, dove nel 2020 ottiene il Diploma Accademico di I° Livello in arpa con il massimo dei voti e la lode. Attualmente frequenta, presso il medesimo Istituto, il primo anno del corso di II° livello di Alta Formazione Artistico Musicale, sempre sotto la guida del Maestro Burani. Ha arricchito la sua formazione attraverso la partecipazione a Masterclass sotto la guida di Luisa Prandina, Susanna Bertuccioli, Josè Antonio Domenè, Josè Ignacio Pascual e Sophie Hallynck. Nel 2017 ha partecipato alla International Summer School Harp Master PRO organizzata dall’arpista Irina Zingg e condotta da Milda Agazarian, della Russian Music Academy di Mosca. Ha inoltre partecipato a numerosi concerti come solista, in formazioni cameristiche e come membro d’orchestra. Dal 2016 fa parte dell’Orchestra Giovanile Nazionale Sinopoli con la quale si è esibita in Senato nel dicembre 2016, al Teatro Bellini di Catania nel 2017 e all’Auditorium Agnelli Lingotto a Torino nel 2018. Collabora con varie orchestre tra cui: l’Orchestra Filarmonica “Arturo Toscanini”, l’Orchestra Filarmonica dell’Opera Italiana “Bruno Bartoletti”, l’Orchestra “Città di Ferrara”, l’Orchestra Filarmonica delle Terre Verdiane, l’Orquestra Simfónica De Les Illes Baleares e con l’orchestra del Collegium Musicum Almae Matris di Bologna. Ha inoltre preso parte a diversi concerti in Irlanda ed in Francia come Guest Member della Youth Irish Harp Orchestra, fondata e diretta dalla Dott.ssa Janet Harbison dell’Università di Derry in Ulster. Nel 2013 ha fatto parte dell’Orchestra Internazionale di Arpe che ha eseguito in prima mondiale l’opera “Brian Boru Lion of Ireland”, composta dalla stessa Janet Harbison. Nel 2016 è risultata vincitrice ex aequo del Concorso Internazionale Marcel Tournier nella categoria solisti di età inferiore a 16 anni. A partire dal 2018, in collaborazione con il chitarrista Roberto Guarnieri, ha ottenuto il primo premio in vari concorsi nell’ambito della categoria di musica da camera tra cui il X concorso internazionale di arpa “Marcel Tournier” (Cosenza, 2018), il concorso chitarristico “Andres Segovia” (Pescara, 2019), il V concorso chitarristico nazionale “Davide Lufrano Chaves” (Prato, 2019) e l’International Music Competition “Grande Prize Virtuoso” (Bruxelles, 2019).

Tutti i concerti della rassegna “Note e Arte nel Romanico” sono ad ingresso libero e gratuito.