Ora in onda:
____________

Questa mattina la Polizia di Stato di Carpi ha denunciato in stato libertà una donna di 77 anni, pluripregiudicata per reati contro il patrimonio, residente a Mirandola, la quale la notte del 2 settembre scorso aveva concesso l’utilizzo del proprio furgone, denunciandone poi il furto, a soggetti nei cui confronti sono in corso indagini, i quali si erano recati in località Santa Croce di Carpi per consumare furti in abitazione e furti di attrezzatura agricola.

Nella nottata del 9 settembre, la Squadra Volante era intervenuta presso una abitazione nella prima campagna a sud di Carpi per un furto in abitazione, segnalato in atto da personale della vigilanza privata.

Gli agenti nel frangente erano riusciti ad impedire che i ladri, datisi alla fuga col favore dell’oscurità attraverso i campi circostanti, riuscissero a recuperare il furgone su cui era stata caricata la refurtiva.

La mattina successiva la proprietaria del furgone si era recata presso la Stazione Carabinieri di Mirandola per denunciare il furto del mezzo.

Grazie ad una attenta attività di indagine gli investigatori, incrociando le informazioni relative agli eventi criminosi della stessa natura portati a termine nei decorsi mesi, sono riusciti ad accertare che il medesimo mezzo era stato utilizzato per attività di riciclaggio di mezzi agricoli e che la 77enne non era affatto estranea ai fatti, bensì direttamente coinvolta nell’azione delittuosa.

L’anziana signora è stata, pertanto, deferita all’Autorità Giudiziaria per il reato di favoreggiamento personale, per aver concesso l’utilizzo del mezzo a soggetti, resisi responsabili di furto in abitazione, e per simulazione del reato di furto del furgone.