Home Appennino Modenese Torna ad Acquaria dipinto rubato 10 anni fa

Torna ad Acquaria dipinto rubato 10 anni fa

Dipinto-Acquaria-colIn occasione della tradizionale festa della Madonna del Castagno, domenica 11 agosto verrà ricollocato sull’altare dell’oratorio di San Rocco ad Acquaria, nel Comune di Montecreto, il dipinto raffigurante la Madonna col Bambino e i santi Sebastiano e Rocco, da lì trafugato nella notte fra il 4 e il 5 luglio 2002. Il ritorno nella sua sede originaria di un pezzo del patrimonio artistico dell’Appennino modenese sarà salutato con una breve cerimonia cui interverranno il sindaco di Montecreto Maurizio Cadegiani e i funzionari della Questura di Reggio Emilia e della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici di Modena e Reggio, in rappresentanza del questore Domenico Savi e del soprintendente Stefano Casciu.

La tela, che presenta caratteristiche stilistiche proprie della scuola bolognese, è stata attribuita al pittore Pellegrino da Fanano, già allievo di Guido Reni, che l’ha probabilmente eseguita fra il 1625 e il 1650 circa. Dieci anni dopo il furto il dipinto è stato ritrovato da una Volante della Polizia di Stato durante il servizio notturno di controllo del territorio, sorprendentemente abbandonato alla periferia di Reggio Emilia assieme a un’altra tela raffigurante un identico soggetto. Consegnata alla Soprintendenza di Modena, l’opera è stata immediatamente riconosciuta come il dipinto sottratto ad Acquaria e si sono così avviate le pratiche per la restituzione al Comune di Montecreto, suo legittimo proprietario.