Home Appennino Modenese Teatro e musica domani per ‘Artinscena’

Teatro e musica domani per ‘Artinscena’

alessandro-barberini“Il rapimento del Conte Gustavo” è il primo appuntamento in programma domani, lunedì 12 agosto, per il cartellone del festival di teatro, musica e danza “Artinscena”. Nella Piazza del Municipio di Palagano, alle ore 17.30, arriva la Compagnia Alessandro Barberini per divertire il pubblico con uno spettacolo di burattini della tradizione. Uno strano incidente di caccia ha strappato il Conte Gustavo all’affetto della sua famiglia. Ma in realtà, che cosa è accaduto? Il Contino Ildebrando (giovane senza paura) è intenzionato a chiarire fino in fondo la faccenda; lo affianca suo malgrado, il fedele Fagiolino, il quale con il suo solito e noto temperamento diplomatico, saprà superare ogni difficoltà e riportare la giustizia.

Alessandro Barberini nel 1996 fonda una propria compagnia, nella quale lavora insieme alla moglie. Successivamente entra nella baracca del maestro Romano Danielli con il quale, continua tuttora a collaborare. Gli spettacoli dell’artista modenese riprendono i personaggi sia della tradizione locale (Sandrone, Balanzone, Fagiolino, Sganapino, ecc.), sia di quella della Commedia dell’Arte (Arlecchino, Brighella, Pantalone, ecc.). Autore di farse, commedie e favole, Barberini ha in repertorio anche riscritture di testi classici della tradizione.

 

Sabrina-GaspariniNel Centro Storico di Fiumalbo la voce di Sabrina Gasprini e la fisarmonica di Claudio Ughetti si uniscono per dar vita al concerto “Dedicato a Milva e Gabriella Ferri”. Due grandissime interpreti della canzone popolare e della canzone d’autore, a volte dimenticate, ma di uno spessore interpretativo mai più raggiunto, sono omaggiate da questo spettacolo in programma domani lunedì 12 agosto dalle ore 21. La grandissima Gabriella Ferri, con indimenticabili successi quali Sempre, Grazie alla vita, o i romaneschi Sora Menica e Gita a li Castelli; Milva, con Alexander Platz di Battiato ed alcuni dei brani resi famosi ancora di più grazie alla proficua collaborazione con il fisarmonicista Astor Piazzolla.

 

Sabrina Gasparini, da oltre 20 anni è apprezzata interprete. Vanta collaborazioni con i migliori musicisti del territorio, spaziando da generi jazz e swing alla canzone d’autore italiana ed europea, nella quale ha dimostrato la sua anima interpretativa in cui si distingue. Incide nel 2010 i CD Ensemble D’autore – Musica senza confini e NOTE NòTE. La sua intensa ricerca interpretativa, la porta ad affrontare generi “dotti” quali canzoni ebraiche yiddish, tango e canzoni popolari. Propone concerti tematici sulle grandi voci femminili e sui testi delle scuole antautorati italiane. Svolge ampia attività di coordinamento e gestione di rassegne ed eventi musicali. È presidente dell’Associazione Salotto Culturale Aggazzotti di Modena. Per la Regione Emilia Romagna con Gen Llukaci, Denis Biancucci e Tiziano Chiapelli ha effettuato concerti in Brasile per promuovere la cultura musicale italiana nel mondo.

Claudio Ughetti, fisarmonicista e compositore, a metà anni ‘70 inizia la collaborazione con Pier Angelo Bertoli con cui lavora come fisarmonicista a varie incisioni e a numerosi concerti e spettacoli televisivi tra cui 3 edizioni del Club Tenco. Negli anni ottanta inizia la collaborazione con il pianista e compositore Marco Dieci nella Compagnia Musicale Sassolese con serate, concerti e incisioni. Insieme all’attore Gerardo Mastrodomenico e al contrabbassista Pablo del Carlo partecipa allo spettacolo teatrale: “In bicicletta – un fiore sul manubrio” di David Norisco. Numerose performance anche in occasione di numerose presentazioni di libri di vari poeti tra cui: Emilio Rentocchini, Sauro Roveda, Renato Borghi, Francesco Genitoni, Oscar Clo’. Produce ed elabora il CD “Tango per Gino” nel 2005 in cui trovano spazio tutte le sue collaborazioni musicali ed artistiche. Fisarmonicista con Sabrina Gasparini nel “Duo d’ autore” che dal 2008 ha iniziato la propria attività concertistica.

 

Un emozionante viaggio attraverso i brani dei cantautori italiani più famosi con alcune “gite” oltre confine per rendere omaggio ai cantautori europei e americani. L’appuntamento è fissato per domani lunedì 12 agosto in Piazza Borelli a Pavullo alle ore 21 con il concerto “Passaggio di frontiera”. Gli arrangiamenti, a cura del Maestro Massimo Orlandini, e l’accompagnamento musicale della band Voxtone – Coro vocale Ass.Musicfactory, garantiscono il passaporto perfetto per questo splendido viaggio.

 

Voxtone sono un gruppo vocale nato dalla passione per la musica a 360°. Sotto la guida del Maestro Massimo Orlandini, il gruppo propone un repertorio sempre nuovo grazie alle armonizzazioni suggestive e originali curate dal direttore. Le più belle pagine della musica internazionale prendono nuova vita con le voci dei Voxtone. I suoi componenti sono: Fabio Bernardi, Giulia Bernardi, Ivana Bernardoni, Andrei Colta, Marianna Dalle Nogare, Martina Ghibellini, Roberto Mennella, Silvia Peli, Chiara Pini, Chiara Procopio, Filippo Sasso, Dorotea Spanò, Jacopo Toni.
Batteria e percussioni: Riccardo Cocetti;
chitarre classiche ed elettriche: Massimiliano Codeluppi, Roberto Mennella;
basso elettrico: Fabio Bernardi, Ivana Bernardoni;
pianoforte e tastiere: Andrei Colta, Massimo Orlandini.

 ***

“Artinscena”, organizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Modena torna martedì 13 agosto con ben quattro appuntamenti. Si comincia con due eventi teatrali: alle ore 17.30 a Palagano arriva lo spettacolo di bolle giganti, acrobazie e manipolazione di oggetti “Pattiboo”, mentre a Guiglia alle ore 21 Urana Marchesini si esibisce nell’assolo di teatro di strada “Non solo fumo”. Si prosegue sempre martedì 13 agosto alle ore 21 con i ritmi latini e le musiche sudamericane di “Noche de Ronda Quartet” in Piazza Tasso a Serramazzoni. Infine, a Pievepelago, va in scena “Il corteo storico di Roccapelago”: alle ore 21 si comincia con il concerto di musica medievale “Finis terrae”, si prosegue alle 21.30 con il corteo storico e si termina alle ore 22 con i numeri di giocoleria, sputa fuoco e acrobatica dello spettacolo “Tilopa e il contorno del diavolo”.