Ora in onda:
____________

Qualche giorno fa i carabinieri di Carpi sono nuovamente intervenuti dinanzi la stazione ferroviaria della città, denunciando in stato di libertà un tassista di origini campane, con l’accusa di lesioni personali gravi. Durante l’ennesimo diverbio avuto con un suo collega, difatti, l’uomo lo ha ferito sbattendogli addosso la portiera della suo taxi, costringendolo a recarsi al pronto soccorso per farsi medicare.

Anche l’anno scorso l’uomo si era reso protagonista di fatti simili: in quella occasione fu tratto addirittura in arresto dopo che i militari furono avvisati da un passante il quale, poco prima, nel piazzale della stazione ferroviaria aveva assistito ad un acceso litigio tra due tassisti del posto, per cause riconducibili all’assegnazione di una corsa.

l tassista campano aveva aggredito un collega che stava reclamando per la presunta mancata adesione alle regole che disciplinano il servizio e che stava filmando la scena con il proprio cellulare. La discussione è però pressoché subito degenerata poiché il primo, con un violento spintone, ha colpito il collega facendogli cadere il telefono in terra. I due erano quindi venuti alle mani, ritrovandosi ben presto a terra accerchiati da un capannello di curiosi. Il tassista carpigiano, anche in quella occasione, ebbe la peggio, riportando la frattura di un polso e varie ecchimosi su diverse parti del corpo; per lui sono 30 i giorni di prognosi.