Home Cronaca Spacciavano stupefacenti da almeno tre anni, in carcere i tre fratelli magrebini...

Spacciavano stupefacenti da almeno tre anni, in carcere i tre fratelli magrebini arrestati a maggio

Il 5 maggio scorso i Carabinieri della Compagnia di Sassuolo avevano tratto in arresto tre fratelli magrebini, poco più che ventenni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, per aver allestito una piazza di spaccio presso la loro abitazione sita in Solignano di Castelvetro di Modena.

In quella circostanza i Carabinieri sequestrarono un ingente quantitativo di denaro che gli stessi avevano accumulato con l’attività di spaccio, e cioè 88.000 € che in base all’85 bis del decreto del presidente della Repubblica 309/ 90 sono stati sequestrati in quanto derivanti dall’attività delittuosa così come i 52 grammi di cocaina rinvenuta.

Ieri a Bologna, i Carabinieri hanno provveduto ad eseguire una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dei tre fratelli, emessa dal G.I.P, dott. Salvatore Romito, su richiesta del P.M., dott. Giuseppe Amara, che condividevano quanto accertato dai militari.

Infatti, la gravità della piattaforma indiziaria è stata rafforzata dalle indagini immediatamente intraprese dopo gli arresti, che hanno portato ad accertare come i tre fratelli avessero posto in essere una fiorente attività di spaccio nei tre anni antecedenti e sino al giorno dell’arresto, cioè il 5 maggio scorso.