Home Cronaca Simulano la vendita di una Playstation: i carabinieri sanpolesi denunciano due fratelli...

Simulano la vendita di una Playstation: i carabinieri sanpolesi denunciano due fratelli di Cosenza

Si è conclusa con due denunce in stato di libertà la vicenda che ha visto come vittima un cittadino di San Polo d’Enza. Lo scorso mese di giugno il sanpolese aveva concordato, attraverso un sito di annunci, l’acquisto on line di una PS4 versando sulla PostePay di uno dei due denunciati la somma di 80,00 euro, perdendo poi ogni contatto con gli inserzionisti. Non avendo ricevuto la merce, l’uomo si è rivolto ai Carabinieri della Stazione di San Polo d’Enza che, una volta ricevuta la denuncia, hanno avviato l’indagine.

Grazie anche ai riferimenti forniti per il pagamento, i Carabinieri di San Polo d’Enza sono riusciti a risalire alle generalità dei due truffatori, dei quali uno aveva curato la trattiva e l’altro aveva ricevuto il pagamento, identificati in due fratelli, uno 43enne e l’altro 41enne, abitanti in provincia di Cosenza. Entrambi dovranno rispondere del reato di truffa dinanzi all’Autorità Giudiziaria.