Home Ambiente Sicurezza del territorio: dalla Regione maxi pacchetto di interventi da oltre 16...

Sicurezza del territorio: dalla Regione maxi pacchetto di interventi da oltre 16 milioni di euro. Al via 70 cantieri in tutte le province. A Modena 9 interventi per oltre 1 milione 100 mila euro

Messa in sicurezza del territorio, difesa idraulica, sistemazione di versanti e arginature. E ancora: rifacimento di ponti, consolidamento di edifici pubblici, ripristino di viabilità comunale e di erosioni spondali.

La Regione Emilia-Romagna dà il via ad un maxi pacchetto di 70 interventi che vale oltre 16 milioni di euro, tra fondi nazionali e regionali, da Piacenza a Rimini. Complessivamente sono 68 i Comuni interessati.

La quota più consistente, risorse statali pari ad oltre 13 milioni, comprende 19 cantieri in altrettanti comuni. I fondi derivano dall’aggiornamento dell’accordo con il Ministero dell’Ambiente del 2010, recentemente registrato dalla Corte dei Conti, che permetterà tra l’altro di utilizzare i risparmi di spesa ottenuti su lavori già conclusi.

Altri 3 milioni e mezzo di risorse regionali consentiranno la realizzazione di 51 opere urgenti di protezione civile in 49 comuni. Si tratta di interventi necessari a fronteggiare i danni causati da diversi episodi di maltempo, fra i quali i più recenti di ottobre e novembre 2016 e dei primi mesi del 2017.

“La prevenzione è al centro della nostra strategia sulla sicurezza territoriale: il lavoro comune condotto con il Ministero ci ha permesso di ottenere una nuova e importante assegnazione di finanziamenti che completano il quadro di quelli messi in campo direttamente dalla Regione”, afferma Paola Gazzolo, assessore alla Difesa del suolo e della costa”.
“L’attività di progettazione degli interventi è già partita, prima ancora della conferma dell’assegnazione delle risorse statali, perché non intendiamo perdere tempo”, conclude Gazzolo. “L’obiettivo è giungere al più presto all’apertura dei cantieri che riguardano opere molto attese dalle comunità e fondamentali per la sicurezza e la qualità della vita dei cittadini”.
Gli interventi 
Nove cantieri in previsione in provincia di Modena interesseranno sette Comuni per un totale di 1 milione 143mila euro. A Fanano la messa in sicurezza di un tratto del versante sopra la strada comunale via Ospitale, in località Le Ghiaie, interessato dalla caduta di massi (35mila euro); a Serramazzoni interventi sul torrente Tiepido e sul Rio Valle a difesa delle vicine infrastrutture (13mila euro); a Lama Mocogno 35mila euro serviranno per le opere sul tratto di versante che interessa la strada comunale di via Ponte Ercole, minacciato da caduta massi, e si uniranno al primo stralcio dei lavori per la sicurezza dell’abitato di Borra (600 mila).

A Sestola sarà riaperta la strada comunale via Sasso Bianco, in località Vesale, interrotta dalla riattivazione della frana a valle della carreggiata (35mila euro); a Polinago sarà ripristinata la percorribilità di via Amadori dove il transito è interrotto a causa del cedimento della sede stradale (55mila euro); a Frassinoro si interverrà per rafforzare i solai della scuola media ed elementare (20mila euro) e per il consolidamento dell’abitato di Piandelagotti (300 mila euro); a Zocca la messa in sicurezza del ponte sul torrente Blisgarola in via dei Ronchi (50mila euro).