Home Appennino Modenese Si chiude la crisi della ceramica Terre di Badia di Frassinoro acquisita...

Si chiude la crisi della ceramica Terre di Badia di Frassinoro acquisita del Gruppo Gresmalt

Terre-della-Badia-2Il gruppo Gresmalt acquisisce la ceramica Terre di Badia di Frassinoro. Si conclude la procedura in capo al curatore fallimentare con l’aggiudicazione alla nuova proprietà. La conclusione della vicenda dopo una vertenza lunga mesi che ha visto la Regione scendere in campo con la cassa integrazione in deroga regionale per sostenere il reddito dei circa 90 lavoratori dello stabilimento.
“Un’ottima notizia che chiude una difficile e drammatica vertenza. L’acquirente – sottolinea con soddisfazione l’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi – è un serio operatore del settore e di quel territorio, in grado di ricostruire un percorso imprenditoriale per il sito produttivo. Ottima notizia perché tutto ciò avviene in un ambito, quello dell’alto Appennino, dove fare impresa è meno facile e scontato”.
La Regione proseguirà a monitorare i prossimi passaggi che riguardano l’azienda, insieme alla Provincia di Modena e al sindaco di Frassinoro che hanno seguito con attenzione la vertenza fin dall’inizio, a partire dalla fase di accordo sindacale che dovrà essere sottoscritta tra proprietà e sindacati per regolare il passaggio dei dipendenti tra le due aziende”.
“Supporteremo – aggiunge Costi – la possibilità di fare impresa nel nostro Appennino così come abbiamo definito con il Programma regionale per la montagna, fortemente voluto dalla Giunta regionale per sostenere l’impresa e l’occupazione in questa importante parte del nostro territorio”.

(immagine si riferisce al marzo scorso)