Home Appennino Modenese Serramazzoni: insieme per diffondere la cultura della prevenzione e del benessere al...

Serramazzoni: insieme per diffondere la cultura della prevenzione e del benessere al femminile

tumore_senoIl Comune di Serramazzoni organizza, in collaborazione con l’Ausl Modena – Distretto di Pavullo e il Comitato Facciamo Centro di Serramazzoni, un incontro informativo tutto al femminile per lunedì 3 Novembre alle ore 20.30 presso la Sala Polivalente di via Roma. La serata si avvarrà del prezioso contributo dello staff sanitario di Pavullo: la Dott.ssa Stefania Travagli Responsabile del Consultorio Familiare e della Dott.ssa Alessandra Groppi, Pediatra di Comunità, forniranno indicazioni e informazioni riguardanti la prevenzione dei tumori femminili, l’importanza degli screening femminili e la vaccinazione contro il papilloma Virus (HPV). A seguire il Comitato Facciamo Centro offrirà il proprio contributo dal punto di vista della cura e dell’immagine con spunti di riflessione su quanto e come tali aspetti possano incidere sul benessere psico-fisico delle persone. Interverranno le titolari di alcune delle attività commerciali di Serramazzoni per portare la loro testimonianza sul campo dell’estetica e della cura di sé (La Nicchia, L’erba Buona, Cesi Equipe Parrucchiere, Farmacia Venturelli, Estetista Manuela). La serata vedrà inoltre la partecipazione della Commissione Pari Opportunità di Pavullo.

Vogliamo rinnovare i nostri ringraziamenti- spiega Marzia Cipriano Consigliere alle Pari Opportunità e alle Politiche Giovanili del Comune di Serramazzoni – allo staff del distretto sanitario di Pavullo e del sostegno ad organizzare questa serata sul nostro territorio, una collaborazione che dura da anni ma che ogni anno si rafforza per un comune intento: creare opportunità di sensibilizzazione ad una cultura della salute e delle prevenzione tanto importante nella vita di ciascun individuo. Sono felice inoltre dell’adesione del Comitato Facciamo Centro, nel mettersi in gioco e nel collaborare ad organizzare una serata tutta al femminile. Si sono impegnate molto, offrendo anche il loro contributo per l’allestimento degli spazi e per accogliere e “coccolare” tutte le partecipanti. Sono convinta che l’iniziativa si rivelerà un’ottima opportunità di aggregazione e condivisione. Questo vuole essere il primo di altri appuntamenti “in rosa” che l’Amministrazione intende organizzare per affrontare insieme altre tematiche che meritano attenzione e in-formazione diffuse, tra i giovani e per i giovani in particolare. Il prossimo è previsto per il 25 novembre Giornata Mondiale contro la Violenza alle donne, altro ancora nei prossimi mesi sarà dedicato al lavoro e alla famiglia, “una rubrica in rosa” itinerante la cui “redazione” sarà il territorio stesso.