Ora in onda:
____________

«Vorrei ringraziare a nome mio personale e di tutta la collettività, i carabinieri della stazione di San Felice sul Panaro che stanotte, 19 giugno, hanno rintracciato il bambino di tre anni uscito di casa mentre i genitori dormivano. Un intervento tempestivo ed efficace che ha evitato guai ben peggiori, consentendo di riconsegnare il piccolo alla famiglia.

Le donne e gli uomini delle forze dell’ordine sono sempre in prima linea in difesa dei cittadini, come hanno di recente dimostrato, se mai ce ne fosse stato bisogno, nello straordinario lavoro effettuato nei giorni più bui della pandemia.

A loro vanno quindi la nostra vicinanza e la nostra gratitudine, sapendo che possiamo sempre contare sul loro impegno e sulla loro dedizione, e che costituiscono un prezioso punto di riferimento per tutta la nostra comunità».

Così il sindaco di San Felice sul Panaro Michele Goldoni.


Previous articleSan Felice sul Panaro: esce di casa nel cuore della notte, bimbo di tre anni rintracciato dai Carabinieri
Next articleVignola, vandalismo alla sagoma di “Galeina”: individuato il responsabile grazie alla videosorveglianza