Home Ambiente Sabato pomeriggio al Cavolaforum di Cavola appuntamento dedicato ai rifiuti con la...

Sabato pomeriggio al Cavolaforum di Cavola appuntamento dedicato ai rifiuti con la proiezione del docu-film “Trashed”

trashed_locandinaSabato 6 dicembre al Cavolaforum di Cavola di Toano, alle ore 17,00, sarà possibile assistere, in anteprima per il territorio montano, alla proiezione del docu-film “Trashed” di Jeremy Irons, il filmato–shock dedicato ad una delle più gravi emergenze planetarie (quella dei rifiuti), che ha già fatto il giro delle sale cinematografiche di mezzo mondo.

La proiezione s’inserisce nell’ambito dell’iniziativa “Si scrive rifiuti si legge potere” promossa dal movimento cittadini “Per esempio” a Rifiuti Zero di Casina, comitati “Fermare la Discarica” di Poiatica di Carpineti ed “Ecologicamente” di Toano, Bottega Diversa di Castelnovo ne’ Monti, Consulta Giovani di Carpineti e associazione “La Fenice” di Castelnovo ne’ Monti.

“Parleremo di rifiuti nostri e altrui – comunica l’esperto Ottavio Tarabelloni di Casina, uno degli organizzatori – di cosa non va e di come potrebbe andare, di Ponte nelle Alpi, di quanti posti di lavoro potremmo creare smettendo di seppellire materiali e soldi a Poiatica (1 ogni 800/1000 abitanti più l’indotto), di salute e ambiente, di pubblico e privato”.

Il programma prevede, al termine della visione di Trashed, gli interventi di rappresentanti del comitato Fermare la Discarica, di Guardie Ecologiche Volontarie (GGEV) di Reggio Emilia, dello stesso Tarabelloni, di Bottega Diversa e la proiezione del cortometraggio “Le mani del futuro”. “Obiettivo dell’iniziativa – continua Tarabelloni – è quello di condividere informazioni e riflessioni, avanzando anche proposte concrete perché si torni a gestire i propri rifiuti passando dal potere del profitto al potere delle persone e dell’ambiente”. “Per questo – conclude – sono invitati a partecipare tutti i cittadini, ma invitati speciali sono soprattutto i sindaci, che hanno un posto di guida e quindi una responsabilità maggiore. Non vorrei mai sentirgli dire un domani: io non sapevo, non immaginavo…”.

A partire dalle ore 20,00 è possibile cenare al buffet a base di polenta con mais coltivato nel territorio, altri prodotti e torte delle rezdore locali (prenotazione obbligatoria al 335 7012434 o al 328 8896333).