Home Appennino Modenese Sabato, a Montefiorino, Leo Turrini presenta il suo ultimo libro: SENNA in...

Sabato, a Montefiorino, Leo Turrini presenta il suo ultimo libro: SENNA in viaggio con Ayrton

Senna-Turrini-avatarProsegue il Progetto dal titolo Incontro con l’autore creato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Montefiorino per valorizzare gli scrittori in generale, ma in particolare rivolto a quelli dell’Appennino Modenese. Sabato 3 gennaio, alle ore 18, presso il noto Ristorante Al Ciocco di Farneta di Montefiorino, Leo Turrini presenta il suo ultimo libro: SENNA in viaggio con Ayrton.

Leonildo Turrini detto Leo è un giornalista e scrittore italiano che ha origini proprio nel nostro Appennino Modenese.

Segue da anni i grandi dello sport per i quotidiani il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno.

È considerato uno dei maggiori esperti di Formula 1 ed in particolare della Ferrari, ma la sua attività si concentra anche su calcio, ciclismo e soprattutto pallavolo (è direttore del mensile SuperVolley dal 1994) oltre che musica, cinema e costume.

Amico di grandi campioni dello sport come Alberto Tomba, Ayrton Senna, Lorenzo Bernardi, Fabio Vullo, Julio Velasco e Gian Paolo Montali.

È spesso ospite di trasmissioni sportive sulle reti nazionali; conduceva, inoltre, il programma Gialli di notte incentrato sul Modena Calcio.

Nel 1993 ha vinto il premio letterario “Dino Ferrari”. È dotato di un vivace senso dell’umorismo, tant’è che nel libro “cult” Quel gran pezzo dell’Emilia (Mondadori, 2004), Edmondo Berselli ha definito l’emilianissimo Turrini «il più grande narratore orale italiano».

Tra le sue pubblicazioni ne ricordiamo alcune:

·         Alberto Tomba. Il romanzo di un fuoriclasse, scritto con Alberto Tomba, (Vallardi, 1992)

·         Emozioni. Lucio Battisti: vita, mito, note, scritto con Tullio Lauro, (Zelig, 1995)

·         Enzo Ferrari. Un eroe italiano (Mondadori, 2002)

·         Bartali. L’uomo che salvò l’Italia pedalando (Mondadori, 2004)

·         Schumacher. La leggenda di un uomo normale (Mondadori, 2005)

·         Ma chi ti ha dato la patente?, scritto con Giancarlo Fisichella, (Mondadori, 2006)

·         Pazza Inter. Cento anni di una squadra da amare (Mondadori, 2007)

·         Ferrari, mio padre, scritto con Piero Ferrari, (Aliberti editore, 2007)

·         Battisti. La vita, le canzoni, il mistero, (Mondadori, 2008)

·         Il pirata e il cowboy. Pantani e Armstrong, le storie maledette, (Imprimatur, 2013)

·         Schumacher. La leggenda di un uomo normale, (Mondadori, 2014)

·         Senna. In viaggio con Ayrton (Imprimatur, 2014)

A proposito del libro che presenterà al Ristorante Al Ciocco sabato 3 gennaio, Leo scrive:

“Questo è il libro che volevate.

Ogni qual volta ho condiviso in questa sede i miei ricordi su Ayrton, sempre mi sono imbattuto in cloggari che reclamavano un libro sul ricordo di una amicizia che ha segnato non solo la mia carriera, ma anche un po’ la mia vita.

Ci ho pensato sopra tanto, poi sono maturate le condizioni, in coincidenza (ovvia) con un anniversario speciale.

Probabilmente questa è la mia fatica ‘letteraria’ finale (almeno in riferimento alle cronache dell’automobilismo). Il tempo passa, le emozioni si diradano, le energie si disperdono.

Non avevo voglia di scrivere una biografia di Senna. Ne sono uscite tante, ne usciranno ancora. A me interessava ricostruire un’epoca e un’epopea, sul filo di un sentimento individuale.

Direte voi se ci sono riuscito, ammesso che vi colga il desiderio di sfogliare l’opera.

Un’opera molto…cloggara.

La copertina è stata preventivamente approvata dal vice nume Odin.

Il testo è stato deliberato in anteprima da Mazgiorg.

Felipe Massa, al quale va la mia eterna gratitudine, ha accettato di dimenticare le mie cattiverie nei suoi confronti stilando una commovente postfazione.

Dino Zoff, un mito della mia generazione, grande appassionato di Formula Uno, mi ha regalato la prefazione.

Ringrazio Renato Bisignani per l’aiuto, fondamentale, che mi ha dato.

Il libro si intitola ‘Senna-In viaggio con Ayrton’.

Mi farà piacere leggere le vostre opinioni in merito.

Ho voluto un’unica foto a corredo dell’opera.

E’ la più bella della mia storia di giornalista, l’unica che non sta solo sul tavolo di lavoro, ma in un angolo del cuore.”

Per l’occasione, al termine della presentazione, il Ristorante Al Ciocco organizza una cena a buffet su prenotazione (0563/974018) durante la quale verranno proiettate immagini storiche della Formula 1 commentate direttamente dall’ospite Leo Turrini.

Il costo della cena a buffet è di 15 euro.