Home Appennino Modenese Ritorna a Fanano il Presepe vivente

Ritorna a Fanano il Presepe vivente

Fanano-Natale-2014Dopo il grande successo delle due prime edizioni, torna il Presepe vivente di Fanano, che si terrà mercoledì 24 dicembre dalle ore 18 e in replica lunedì 5 gennaio, sempre dalle ore 18.

Il Presepe vivente di Fanano è nato nell’inverno 2009-2010 grazie all’iniziativa di alcuni amici fananesi che hanno deciso di raccogliere il sogno di un amico scomparso prematuramente, Giosuè Macchia, organizzatore del piccolo presepe vivente di Canevare sul finire degli anni ’80, con il sogno nel cassetto di organizzarlo, ancor più in grande, nella sua Fanano. L’iniziativa fa parte del cartellone degli eventi del Natale a Fanano.

«Sono da sempre impegnato – afferma il sindaco di Fanano Stefano Muzzarelli – con gli amici del Presepe sia come lavoratore che come figurante per una iniziativa che rappresenta una grande ricchezza per Fanano», mentre Claudio Rocchi, presidente dell’associazione Presepe vivente Fanano, sottolinea che si tratta di uno degli appuntamenti più importanti del paese che «coinvolge centinaia di volontari creando quest’anno alcune situazioni tra cui un mulino che sarà in funzione tutto l’anno e verrà usato a scopo didattico dalle scuole per non perdere la memoria delle nostre tradizioni».

Il Presepe è composto da oltre 200 figuranti che rappresentano l’aspetto sacro della manifestazione con una attenzione particolare agli antichi mestieri: il falegname, il carraio, lo scalpellino, battitori e calzolai.

La manifestazione si svolge in tutto il vecchio centro storico di Fanano che comprende “I Borghi”, rimasti inalterati da secoli, e la zona delle ville attorno via Badiola e Abà, corrispondenti alle antiche mura cittadine, messe a disposizione da famiglie che hanno donato per due giorni le proprie cantine, i propri giardini e scorci bellissimi di una Fanano che si apre solo per questa occasione.

 

Il cartellone con 56 eventi: letteratura, musica e sport al palaghiaccio

La letteratura con Ugo Cornia, l’atteso Concerto di Capodanno e tante attività per le famiglie con una attenzione particolare allo sport.

Sono 56 gli appuntamenti del cartellone di “Natale a Fanano” promosso dal Comune di Fanano e dal locale Ufficio turistico; per l’assessore alla Cultura del Comune di Fanano Paola Guiducci il cartellone «esprime la vitalità della nostra comunità e del desiderio di regalare occasioni di svago e momenti culturali a cittadini e turisti».

Tra le iniziative culturali del “Natale a Fanano” spicca Ugo Cornia, modenese, edito da Feltrinelli e autore di diversi successi nazionali che domenica 28 dicembre alle ore 17 al Centro Bortolotti presenta la sua ultima opera “Animali (topi, cani, gatti e mia sorella)”, edito da Feltrinelli; poi Valter Catoni e il thriller “L’Inutilità della lettera Q”, romanzo edito da Mondadori che  sarà presentato presso le Cantine degli Scolopi lunedì 29 dicembre alle ore 18; Antonio Saltini, professore di Storia dell’agricoltura all’Università di Milano presenta sabato 3 gennaio alle 17, presso il Centro culturale Italo Bortolotti il romanzo storico ambientato a Fanano “Il figlio del Capitano”.

Tra gli appuntamenti musicali figurano la notte di Capodanno con i “Ti Amo Peggy Sue” che proporranno in piazza della Vittoria il loro repertorio di rock and roll e il “Concerto di Capodanno” nella chiesa di San Giuseppe alle ore 21 con Anthology Ensemble che presenterà un classico concerto di Capodanno sull’esempio di quello viennese, diventato tradizione in tutto il mondo.

L’ensemble strumentale sarà completato dalla partecipazione del soprano Elena Gallo che interpreta Puccini e Verdi.

Altri appuntamenti musicali da segnalare i “Voxtones” (sabato 27 dicembre) e la band “Toni e Semitoni”, in occasione della Befana, e gli eventi organizzati dai privati nel  centro storico, nelle frazioni e sugli impianti di risalita.

Il Palaghiaccio Uisp Fanano sarà aperto tutti i giorni fino al 6 di gennaio con diverse proposte sportive per le famiglie: camminate e ciaspolate anche in alta quota, grazie alla collaborazione dei rifugi locali.

Per i più piccoli ci sarà la possibilità di assistere alle tante letture animate organizzate da “Nati per leggere” di Fanano, oltre che ricevere i regali natalizi direttamente da Babbo Natale il giorno della vigilia e il giorno di Natale e Santo Stefano. Previsti anche pacchetti turistici promossi dal Consorzio Valli del Cimone.