Home Appennino Reggiano Portano a Sassuolo le indagini per lo spaccio sulla Montagna reggiana. Arrestato...

Portano a Sassuolo le indagini per lo spaccio sulla Montagna reggiana. Arrestato un marocchino

carabinieri_1000Portano a Sassuolo le indagini dei Carabinieri di Castelnovo ne’ Monti inerenti un filone di spaccio che da qualche tempo stava interessando la zona della montagna. Gli accertamenti eseguiti sui vari consumatori di stupefacenti, hanno indotto i militari di Castelnovo ne’ Monti ad effettuare dei controlli a Sassuolo. Ieri sera, durante alcune verifiche eseguite all’interno di un condominio del comune modenese, infatti, i Carabinieri di Castelnovo hanno incrociato per le scale un giovane maghrebino, noto per essere spesso presente nell’area della montagna reggiana. Entrati nei due appartamenti di cui l’uomo disponeva i militari hanno eseguito una perquisizione domiciliare che ha consentito di rinvenire quasi 35 grammi di stupefacente del tipo cocaina oltre al materiale necessario per il confezionamento. Contestualmente, sono stati rinvenuti e sequestrati, quali provento dell’attività di spaccio, circa 10.000 euro in contanti e ben sette telefoni cellulari che il marocchino usava per mantenere i contatti con i suoi clienti.

Il giovane, quindi, identificato nel 20enne R.J. residente a Castellarano ma domiciliato appunto a Sassuolo, è stato accompagnato in Caserma dove è stato dichiarato in arresto per il reato di detenzione di fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ultimate le formalità di rito il fermato è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Modena dove rimarrà ristretto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.