Home Appennino Modenese Poker di appuntamenti domani con il festival “Artinscena”

Poker di appuntamenti domani con il festival “Artinscena”

Giullari-diavoloIl festival di teatro, musica e danza “Artinscena” prosegue domani martedì 13 agosto con ben quattro appuntamenti. Si comincia alle ore 17.30 in Piazza del Municipio a Palagano con lo spettacolo teatrale “Pattiboo” di Patrizia Marcato. Una strana signora esce dal suo baule pieno di oggetti. Il suo mondo fatto di palline di cristallo, nastrini colorati, e bolle giganti incanterà grandi e piccini e tra un’acrobazia e qualche incastro si arriverà a un finale infuocato.

Nel centro storico di Guiglia alle ore 21.30, sempre domani martedì 13 agosto, arriva “Otto Panzer Show” di Gianni Risola. Pirotecnico nel suo approccio con il pubblico che lo ama sin dal primo impatto, Otto è un clown, vestito da direttore di un improbabile e misterioso circo che regala gag da cui traspare una grande capacità ad adattarsi alla piazza e ad improvvisare, trasformando ogni suo spettacolo in un evento unico. Gianni Risola presenta numeri di autentica bizzarria ispirati al mondo del circo coinvolgendo il pubblico di tutte le età nelle sue avventure sceniche.

Perfidia, Adios Muchacios, Noches de ronda e tante altre canzoni che hanno fatto il giro del mondo e che testimoniano l’altissimo gradimento del pubblico per la musica dell’America del sud e per i ritmi latini. Ecco il repertorio proposto dal concerto “Noche de Ronda Quartet” in programma domani, martedì 13 agosto, alle ore 21 in Piazza Tasso a Serramazzoni. La band composta da il flauto di Giovanna Salvatori, il violoncello di Claudio Casadei, il pianoforte di Franco Benedetto Morri e la voce di Brigitte Sigrist spazia dai boleros classici come Besame mucho ai Son della vecchia cuba Perfidia, fino ai brani più vivaci e immortali come Moliendo cafè.

Giovanna Salvatori si è diplomata in flauto presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro. Ha svolto attività artistica in Italia e all’estero effettuando anche registrazioni per la Rai. Nel 1988 ha vinto l’audizione presso l’orchestra sinfonica dell’Umbria. Attualmente insegna presso l’istituto pareggiato “Lettimi” di Rimini.

Claudio Casadei è titolare della cattedra di violoncello al Conservatorio G.Rossini di Pesaro. Prima di diplomarsi, ha vinto il Concorso indetto dal Teatro alla Scala e ha suonato con I Solisti della Scala diretti da Claudio Abbado.

Franco Benedetto Morri si è diplomato in pianoforte presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma. In seguito si è dedicato alla carriere jazzistica in qualità di compositore e arrangiatore. È stato pianista alla Rai sotto la regia di Pupi Avati.

Dalle ore 21, si svolge poi, in piazza Vittorio Veneto a Pievepelago “Il corteo storico di Roccapelago”. Si inizia, sempre domani martedì 13 agosto, con il concerto di musica medievale “Finis terrae”, nato dall’idea del viaggio, dello spostarsi verso una nuova meta sconosciuta e misteriosa. L’ensemble dei musicisti composto da Walter Rizzo (bouzouki e bombarde), Roberto Romagnoli (gaita gallega, musette) e Matteo Rimini (percussioni e istrionerie) interpreta, come se fosse un viaggio nel tempo, nella storia e nei costumi dei popoli, un vasto repertorio di musiche. Così si parte dall’epoca medioevale con i suoi canti trobadorici e la goliardia dei Carmina Burana per arrivare alle danze ed ai brani popolari dell’Europa continentale, dei paesi celtici, del mediterraneo e fino ai lontani balcani.

Dopo il corteo storico in programma alle ore 21.30, si termina la serata con i numeri di giocoleria di alto contenuto tecnico, sputa fuoco e acrobatica dello spettacolo “Tilopa e il contorno del diavolo”, della compagnia Giullari del diavolo, a partire dalle ore 22. Stefano Catarinelli, Enrico Alimenti e Rose Zambezzi presentano uno show comico di notevole impatto scenico con il coinvolgimento diretto del pubblico. Nel finale, un numero di danza contact ed equilibrio con palle di cristallo eseguito da Tilopa artista brasiliana di fama internazionale.

Giullari del diavolo, compagia fondata nel 1993 da Stefano Catarinelli e Lucio Schippa con l’intento di esplorare il mondo dei giullari medievali e dei saltimbanchi ma soprattutto con l’idea di vivere viaggiando. Nasce così “Mefisto e Lucifer” uno spettacolo dove il virtuosismo della giocoleria con il fuoco si accompagna alla parodia e all’improvvisazione comica con il coinvolgimento del pubblico. Nel 1996 entra nel gruppo Enrico Alimenti e insieme creano ” Lo musico…lo musico….” uno spettacolo comico con il quale viaggiano in Italia e all’estero partecipando a festival e convention internazionali e alle spedizioni umanitarie dei Clown senza Frontiere in giro per il mondo. Enrico e Stefano producono “Pub e Bar ” e “Trek e Star” e partecipano a vari cortometraggi e video clip, ultimo dei quali il video di Sting. Fondano, inoltre, ” Giullari senza Frontiere “, un’iniziativa a carattere umanitario con lo scopo di portare divertimento e allegria in quei luoghi dove guerra e povertà rendono difficile il sorriso dei bambini.

“Artinscena”, organizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Modena torna mercoledì 14 agosto con due appuntamenti. È dedicato ai più piccini, ma non solo, “Gioconda”, lo spettacolo di contorsione, giochi di fuoco, cantastorie, giocoleria, magia e burattini in programma alle ore 17.30 a Palagano, mentre alle ore 21 a Lama Mocogno il Gruppo Folkloristico “Ballerini & Frustatori Città di Vignola” si esibisce in un repertorio che spazia dal liscio emiliano romagnolo al musical, passando per il folklore di tutto il mondo.

E ancora: grande attesa per Enrico Beruschi, che si esibirà giovedì 15 agosto a partire dalle ore 21 al Teatro all’aperto La Rotonda di Lama Mocogno, con lo spettacolo “Purgatorio… Inferno… Ma il paradiso???”, accompagnato al violino da Alessandro Buccini e all’arpa da Eleonora Perolini.