Home Appennino Modenese Per tre sere a Montecreto “Le Cante”, rassegna di musica popolare

Per tre sere a Montecreto “Le Cante”, rassegna di musica popolare

È l’avvenimento più importante del periodo estivo, per Montecreto, un appuntamento che coniuga la tutela e la ricerca di quel patrimonio immenso rappresentato dalla musica popolare nazionale e la riscoperta di tradizioni, usi e costumi locali, tipici del Frignano. Per tre sere, da mercoledì 7 a venerdì 9 agosto, ritorna, al Palafestival del piccolo paese appenninico, “Le Cante”, rassegna di musica popolare, organizzata dall’associazione culturale “Montecreto Eventi”, in collaborazione con l’Amministrazione comunale e Pro Loco, con il contributo di Gruppo Hera e Banco S. Geminiano e S. Prospero, e che fa parte di “Artinscena”, il grande contenitore di eventi culturali della provincia di Modena, che propone in lungo e ricco calendario festival, musica, teatro e danza. Le tre serate, tutte con inizio alle 21,15 e a ingresso gratuito, inizieranno con uno spazio battezzato “Raccontiamoci”, nel quale alcuni esponenti di “Montecreto Eventi”, insieme agli alunni delle scuole elementari comunali guideranno il pubblico fra volti, borghi e villaggi di quella terra ricca di fascino che è il Frignano, per tenerne viva la memoria del passato. Con loro alcuni gruppi vocali e folkloristici locali che proporranno alcuni esempi di musica e tradizioni dell’Alto Appennino. Seguiranno poi le esibizioni di tre gruppi, uno per serata, di grande valore e suggestione. Venerdì saliranno sul palco i Musica Officinalis, emiliano romagnoli, che hanno fatto dell’esplorazione della musica antica, del confronto con quelle degli altri popoli e della trasformazione delle suggestioni in suoni, il marchio di fabbrica della propria attività. Giovedì 8, poi, sarà la volta dei Terrasonora, complesso campano che si ispira alla musica popolare della propria regione, rielaborandola attraverso una chiave di lettura più moderna. Venerdì sera, infine, gli ospiti saranno i Liguriani, gruppo proveniente, come dice il nome, dalla Liguria, formazione fortemente radicata ai sentimenti e alla cultura della propria terra.