Home Appennino Modenese Pavullo per i terremotati: tutto pronto per la partita di beneficenza fra...

Pavullo per i terremotati: tutto pronto per la partita di beneficenza fra la Virtus Pavullese e la Nazionale Artisti

E’ tutto pronto a Pavullo per l’importante avvenimento benefico in programma giovedì sera 27 giugno per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto che un anno fa interessò la Bassa modenese. Dalle 18, infatti, per l’organizzazione delle associazioni “Pensare il Futuro” e “Pavullo Prima Di Tutto” e con il patrocinio dei Comuni di Pavullo nel Frignano e Mirandola, presso lo stadio “Minelli”, si terrà la prima edizione del “Trofeo Emilia – Pro terremotati”, il cui ricavato sarà devoluto per favorire la ricostruzione della polisportiva di San Martino Spino, frazione di Mirandola. L’evento consisterà in una partita di calcio tra la Virtus Pavullese, squadra che nello scorso anno ha militato nel campionato di serie D, e la Nazionale Artisti, tra le cui fila scenderanno in campo ex campioni di serie A e B, ex atleti di varie discipline sportive e personaggi di trasmissioni televisive come Grande Fratello, Cento Vetrine, Uomini e Donne, L’ Isola dei Famosi, Striscia la Notizia, Zelig e Zoo di 105. Di grande prestigio, poi, il nome del padrino dell’evento: Gianni Rivera, il Golden Boy del calcio italiano negli anni ’60 e ’70, bandiera del Milan e Pallone d’Oro nel 1969, primo italiano ad aggiudicarsi il prestigioso trofeo, dopo l’oriundo Omar Sivori. Otto euro è il prezzo del biglietto, mentre per i bambini e i ragazzi fino ai 14 anni l’ingresso sarà gratuito. Ci saranno anche stand gastronomici e musica dal vivo per aspettare il fischio d’inizio, previsto per le 19. Per chi non potrà essere presente, ma che desidera comunque partecipare alla raccolta fondi, è a disposizione un “biglietto virtuale”. Le coordinate bancarie per aderire a questa particolare forma di partecipazione, si possono trovare sul sito internet dedicato alla manifestazione all’indirizzo: http://trofeoemilia4heartquake.jimdo.com/. Nelle intenzioni degli organizzatori, il Trofeo Emilia diventerà un appuntamento fisso, da tenersi ogni anno per sostenere iniziative a beneficio di comunità o cittadini colpiti da eventi o circostanze che richiedono la solidarietà di tutti.