Home Appennino Reggiano Oltre 150 persone al pranzo natalizio di Fabio Filippi con Iva Zanicchi

Oltre 150 persone al pranzo natalizio di Fabio Filippi con Iva Zanicchi

ClubForzaSilvioOltre centocinquanta partecipanti alla festa natalizia organizzata da Fabio Filippi e dalla militanza storica reggiana di Forza Italia.

L’evento si è svolto nell’elegante contesto del Podere Elisa, in località Bettola, tra i comuni di Vezzano e Casina.

Ospite d’onore l’On. Iva Zanicchi che ha allietato i numerosi presenti con aneddoti collegati alla sua lunga e feconda carriera. La cantante nonostante i suoi molteplici impegni, continua a frequentare in modo assiduo le nostre zone, come dimostra la sua presenza all’incontro reggiano dei moderati.

Fabio Filippi è stato ripetutamente e lungamente applaudito dai partecipanti alla festa, che ancora riconoscono in lui un ruolo di leader di Forza Italia che a Reggio Emilia non ha eguali. è stato un abbraccio affettuoso fra elettori ed amici che hanno auspicato la continuità dell’impegno politico di Filippi: la sua esperienza e la sua competenza non deve essere dispersa nonostante la mancata candidatura al consiglio regionale dell’Emilia-Romagna. Il presidente del club Forza Silvio di Reggio Emilia, ha ringraziato commosso per l’affetto ed ha manifestato l’apprezzamento per la fiducia personale ricevuta che ha assicurato non andrà dispersa. Questo incontro è la conferma che Fabio Filippi ha un futuro certo, nonostante ci sia qualcuno che tenti di ostacolarlo

“Iva Zanicchi – afferma Fabio Filippi – è per noi un simbolo, l’alfiere dell’emilianità, la sua fama ha permesso alle nostre terre, ed in particolare a Ligonchio, di farsi conoscere da tutti gli italiani. Ringrazio pubblicamente l’On. Zanicchi, una cara amica, per l’attenzione che da sempre rivolge a tutti noi.”

“Oggi riparte – ha concluso Filippi – la macchina organizzativa del centrodestra, della casa dei moderati, che ha contribuito in modo fondamentale a tenere alta la bandiera della libertà, difendendo i valori fondamentali quali famiglia, vita e lavoro.”

All’incontro hanno partecipato molti esponenti di spicco del movimento reggiano: Liborio Cataliotti, Claudio Bassi, Primo Berti, Ivaldo Casali, Enzo Iafrate, Gianfranco Valentini… oltre ad imprenditori affermati come Enzo Gambarelli, Guerrino De Medici, Contardo Fantini ed altri. Durante il meeting è stato dedicato uno spazio ad un’attrice di teatro, Sandra De Pietri, che ha denunciato le difficoltà nel fare cultura alternativa a Reggio Emilia, provincia notoriamente monopolizzata, in quell’ambito, dall’associazione marcatamente di sinistra Arci.