Home Appennino Modenese “Note e arte nel Romanico”, a Roccapelago concerto dell’Assunta il giorno di...

“Note e arte nel Romanico”, a Roccapelago concerto dell’Assunta il giorno di Ferragosto

Michel-MulhauserDa Monteverdi da Frescobaldi, da Tosti a Caccini per il concerto all’Assunta, in programma giovedì 15 agosto alle ore 21 nella chiesa della Conversione di San Paolo a Roccapelago. Il concerto fa parte della rassegna “Note e arte nel Romanico”, promossa dalle parrocchie e dai Comuni dove si svolgono i concerti con il contributo della Regione Emilia Romagna e della Fondazione Cassa di risparmio di Modena, e il patrocinio della Provincia di Modena. La direzione artistica è dell’associazione culturale Cantieri d’arte.

Protagonisti del concerto di Ferragosto saranno il tenore Michel Mulhauser, l’organista Primo Iotti e il coro da camera Sacri Concentus Cantores, formato da una dozzina di cantori accomunati dalla passione per il canto polifonico, sacro e profano.

Sacri-Concentus-Cantores

Il programma si apre con diversi brani di Girolamo Frescobaldi seguiti dall’”Ave Maria” di Tomas Luis De Victoria. E ancora, brani di Monteverdi (“Currite populi”), Gregor Aichinger, l’”Ave Maria” di Jacob Arcadelt e di Giulio Caccini, e il “Magnificat” di Manuel Rodrigues Coelho. A chiudere, una “Toccata” di Frescobaldi, l’Ave Maria di Francesco Paolo Tosti e due brani di Maurice Duruflé: “Notre père” e “Tu es Petrus”.

Il direttore e organista, Primo Iotti, accanto all’attività concertistica, affianca quella di insegnante di organo presso l’Istituto Diocesano di Musica e Liturgia di Reggio Emilia.