Home Appennino Bolognese Nel bolognese a Pasqua controllate oltre 1.000 attività e 5.000 persone: 456...

Nel bolognese a Pasqua controllate oltre 1.000 attività e 5.000 persone: 456 multate

Oltre a non avere chiuso l’azienda dove venivano confezionati capi di abbigliamento, come previsto dalle disposizioni emanate per evitare i contagi da Covid-19, un imprenditore 52enne di origine cinese con azienda a Pianoro, ha continuato a fare lavorare i quattro dipendenti senza rispettare le misure di sicurezza. Quando sabato sera i Carabinieri hanno raggiunto l’azienda, l’uomo ha staccato la luce e ha tentato di fuggire, uscendo da una porta secondaria del capannone, insieme ai dipendenti. I militari hanno fermato il gruppo, li hanno identificati, hanno sanzionato il 52enne e l’azienda è stata chiusa per cinque giorni. Dopo la segnalazione alla Prefettura, la misura potrebbe essere prorogata per altri 30 giorni.
Il controllo dei militari rientra tra quelli eseguiti dalle forze dell’ordine a Bologna e in provincia nei giorni delle festività pasquali. Per evitare gite fuori porta o spostamenti senza ragione, sono stati rafforzati i presidi in tutto il territorio. Domenica e lunedì di Pasqua, secondo i dati diffusi oggi dalla Prefettura, sono state controllate 5.112 persone e ne sono state sanzionate 456; sopralluoghi di verifica anche in 1.065 attività e risulta una chiusura provvisoria, ovvero l’azienda di Pianoro.