Home Appennino Modenese Modena: prevenzione gioco d’azzardo e finanza etica per il Club Rsi

Modena: prevenzione gioco d’azzardo e finanza etica per il Club Rsi

prampolini-pavullo-rsiSi è parlato di risparmio e finanza responsabile, e anche di progetti di prevenzione del gioco d’azzardo, nel quinto incontro del Club delle aziende modenesi per la responsabilità d’impresa (Rsi), che si è svolto a Pavullo giovedì 12 settembre nella sede di “Forgia del Frignano”, azienda di stampaggio a caldo degli acciai che ha aderito al Club Rsi nel 2012. Fabrizio Prandi di Banca Etica e Matteo Iori dell’associazione Papa Giovanni XXIII sono stati i relatori che hanno introdotto i temi presentando casi e testimonianze sulle quali, secondo le modalità consuete degli incontri del club, si sono poi sviluppati il confronto e le attività dei gruppi di lavoro. All’incontro hanno partecipato anche Katia Salsi, assessore alle Attività produttive del Comune di Pavullo, e Stefano Prampolini, assessore allo Sviluppo economico del Comune di Modena e promotore dell’iniziativa.

“Gli argomenti dell’incontro rientrano nello spirito di un’economia etica, obiettivo al quale anche il Comune di Modena sta prestando particolare attenzione – dichiara Stefano Prampolini – e sul quale stiamo lavorando per presentare programmi e progetti. Sul tema del gioco d’azzardo il Comune di Modena ha aderito al ‘Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo’ che prevede il 9 ottobre a Milano la presentazione di una proposta di legge popolare. Con questa adesione, come con le attività del club delle aziende per la responsabilità sociale d’impresa e con altre iniziative – conclude Prampolini – intendiamo promuovere un’idea di economia etica, insieme anche ai privati che sviluppano progetti che vadano in quella direzione”.

Il progetto Club Rsi delle aziende modenesi (quest’anno, il quinto di attività, le iscritte sono 40 di otto settori diversi) è promosso dal Comune di Modena, con il supporto delle associazioni imprenditoriali, per stimolare le imprese a introdurre approcci di responsabilità sociale d’impresa come fattore di distinzione commerciale, innovazione, maggiore sostenibilità e competitività.

Una novità del 2013 è rappresentata dalla realizzazione, dopo ogni incontro, di quaderni tematici di sintesi frutto dei lavori del workshop, che andranno a costituire una specifica collana. Gli stessi saranno pubblicati on line assieme a video con interviste e contributi sui temi affrontati (www.comune.modena.it/clubrsi).