Home Modena Modena, Covid: canoni ridotti per le associazioni sportive

Modena, Covid: canoni ridotti per le associazioni sportive

Foto di Janis Gimmel da Pixabay

Le società e le associazioni sportive modenesi potranno beneficiare di un nuovo sconto sui canoni di affitto o di gestione di palestre, campi sportivi e piscine che si aggiunge a quello già applicato la scorsa primavera. Previsto anche lo sconto dell’importo totale delle utenze per le associazioni e i circoli culturali giovanili.

La riduzione è stata approvata dalla Giunta del Comune di Modena su proposta dell’assessora allo Sport Grazia Baracchi che ha sottolineato come l’obiettivo del provvedimento sia “dare un sostegno alle società e alle associazioni sportive che in questa emergenza devono affrontare una nuova interruzione o un forte rallentamento delle attività. Lo sport di base, in particolare, è stato duramente colpito dalla pandemia e fin dai primi mesi l’amministrazione ha messo in campo diverse azioni di accompagnamento come la riapertura estiva degli impianti, la possibilità di utilizzare parchi e aree verdi per corsi e allenamenti, i voucher per le famiglie, i seminari di formazione e, da ultimo, il bando ‘Riprendiamoci lo sport’ per le società. Questa seconda riduzione – ha concluso l’assessora – va nella stessa direzione di dare un aiuto concreto per affrontare le difficoltà e non disperdere il patrimonio di opportunità per tutti che abbiamo sempre avuto a Modena in ambito sportivo”.

Il provvedimento ha un valore complessivo di 114 mila euro (che trovano copertura nel Fondo per l’esercizio delle funzioni fondamentali) e prevede uno sconto di due mensilità del canone originario per gli impianti sportivi di base (campi da calcio e palestre), gli stadi del rugby e del baseball e le piscine Dogali e Pergolesi. Al gestore dello stadio Braglia, che non aveva beneficiato del primo sconto, viene scontata una rata del canone. E una rata del canone di locazione viene scontata anche al circolo culturale Vibra.
Sempre a favore delle società e associazioni sportive, si è concluso nei giorni scorsi il bando “RiprendiaMoci lo sport” che metteva a disposizione dello sport di base 300 mila euro di contributi straordinari su quattro linee di finanziamento e per il quale ora è in corso l’istruttoria.