Home Appennino Modenese Maltempo, frane e dissesti in Appennino sulle strade provinciali

Maltempo, frane e dissesti in Appennino sulle strade provinciali

Le piogge di questi ultimi giorni hanno causato una serie di dissesti che hanno provocato danni alle strade provinciali dell’Appennino. A Montefiorino, a causa di uno smottamento a valle della provinciale 486, in località Case nuove tra Vitriola e Ponte Dolo, in un tratto di circa 20 metri si circola a senso unico alternato. A Montebaranzone di Prignano sulla provinciale 20 ha ceduto un muro di sostegno a valle causando il parziale dissesto della strada dove ora si circola a senso unico; Maranello si è aggravata la situazione della strada provinciale 41 che collega Torre Maina e Puianello dove uno smottamento a valle ha danneggiato la sede stradale: anche in questo caso la Provincia ha deciso di regolare la circolazione con un senso unico alternato in vista di un intervento di ripristino.

Senso unico anche sulla provinciale 623 vicino a Zocca in località le Lame per uno smottamento a valle che ha parzialmente danneggiato la sede stradale.

Gli operatori della Provincia, inoltre, stanno intervenendo martedì 2 aprile in un tratto della strada provinciale 23 vicino a Polinago per pulire la carreggiata invasa da detriti scivolati dal versante in movimento.

Permangono le situazioni critiche segnalate nei giorni scorsi sulla provinciale 26 di Samone di Guiglia con tre frane che hanno danneggiato la strada (già effettuato un primo intervento), sulla provinciale 27 a Vaina di Montese (in corso lavori di sostegno del versante franato) e sulla provinciale 27 a S.Giacomo di Montese dove si circola a senso unico in un tratto franato lungo circa un centinaio di metri.