Home Appennino Modenese La musica di Secondo Casadei arriva domani a Fiumalbo con “Artinscena”

La musica di Secondo Casadei arriva domani a Fiumalbo con “Artinscena”

CasadeiMusicisti impegnati da anni nel recupero e nella valorizzazione del Liscio, hanno deciso di porre mano alla letteratura musicale di chi è definito il creatore principe del fenomeno musicale romagnolo, entrato di diritto a far parte della tradizione e del costume italiani: Secondo Casadei, padre fondatore dell’omonima orchestra.

Questo il filo conduttore del prossimo appuntamento di “Artinscena”, festival di musica, teatro e danza, che ha come titolo: “La musica di Secondo Casadei”. Lo spettacolo del gruppo Claudio Carboni – “Secondo a nessuno” è in programma domani, martedì 6 agosto, in Piazza Umberto I a Fiumalbo (o in caso di maltempo al Teatro) a partire dalle ore 21. Grazie al prezioso aiuto della Casadei Sonora di Riccarda Casadei, figlia di Secondo, Claudio Carboni ha messo le mani nell’archivio di famiglia e da lì ha costruito una produzione filologicamente corretta, regolata della necessità di non creare un concerto da balera e con una band in funzione di un atteggiamento rigoroso verso il passato ma al contempo creativo. Assieme al sassofonista Carboni salgono, infatti, sul palco Michele Marini clarinettista, Davide Bizzarri violinista, Daniele Donadelli fisarmonicista, Maurizio Geri cantante e chitarrista e Filippo Pedol contrabbassista.

Claudio Carboni, sassofonista italiano molto apprezzato anche sulla scena internazionale, è un musicista versatile, capace di passare dai fraseggi secchi e precisi del jazz alle sonorità calde della musica etnica e popolare, di cui è diventato, insieme a Riccardo Tesi e Maurizio Geri di Banditaliana, uno dei maggiori esecutori europei. A Carboni piace insegnare, raccontare di come la passione per la musica dia pace alla vita e al contempo spiegare tecniche e segreti per diventare musicista. Per questo ha collaborato e collabora con scuole e istituzioni italiane ed estere, convinto che lo scambio con gli allievi arricchisca anche lui.

“Artinscena”, organizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Modena torna giovedì 8 agosto con tre appuntamenti musicali da non perdere. A Pavullo, in collaborazione con la Locanda del Condottiero, viene presentato al pubblico “Dal fascino dell’opera… all’intramontabile canzone napoletana”, un percorso musicale della storia del bel canto per soprano e pianoforte. Sempre giovedì 8 agosto, ma a Fiumalbo, si possono assaporare le “Musiche di ieri e di oggi”, mentre “El Tango” è l’ultimo appuntamento in programma giovedì 8 agosto a Modena, in cui il Tango Argentino di Astor Piazzolla è reinterpretato e raccontato dal Quartetto Meridies e Fisarmonica.