Home Appennino Modenese L’ “Estate Pavullese” da martedì 20 a venerdì 23 agosto

L’ “Estate Pavullese” da martedì 20 a venerdì 23 agosto

Il martedì, come sempre nel periodo estivo, è dedicato ai mercati con quello contadino, che prevede la vendita diretta dal produttore al consumatore, in piazza Toscanini dalle 8 all’una e quello serale, lungo le vie del centro, dalle 19 a mezzanotte. “Cimone in Famiglia 2013”, propone invece la passeggiata per bambini “Tutte le strade portano a Montecuccolo e questa è nuova”. Il ritrovo è alle 16 in piazza Borsellino, dietro al centro commerciale Campanella ed è obbligatoria la prenotazione allo 0536 29964. E’ richiesta una quota di iscrizione di tre euro, comprensiva della merenda offerta da Conad Pavullo.

Mercoledì 21, il circolo culturale di Lavacchio presenta, nell’ambito di “Ballando sotto le stelle” la serata di ballo liscio all’aperto presso l’ex pista di scattinaggio. Si inizia alle 21 e sarà in funzione lo stand gastronomico con prodotti tipici locali.

Giovedì sera il circuito provinciale “Artinscena”, presenta, al castello di Montecuccolo dalle 18, “Electro – Harp” un originale concerto della solista Floraleda Sacchi, che si alternerà fra il suono classico dell’arpa e quello più moderno dell’iPad.

Sempre “Artinscena” sarà protagonista della serata di venerdì, nella centrale piazza Borelli, dove, dalle 21, Barbara Zanasi e Claudio Mattioli conducono “Saranno Famosi?”. Due, poi, gli appuntamenti per bambini e ragazzi in calendario venerdì. Presso la Riserva naturale di Sassoguidano, dalle 10 alle 16, l’associazione “I Prataioli”, organizza “Facciamo il pane”, laboratorio per bambini dai 2 ai 12 anni. Si impareranno le basi della conservazione della pasta madre, i piccoli grandi segreti della panificazione e si potrà tornare a casa con una pagnotta fatta direttamente con le proprie mani. Il costo dell’iniziativa è di 17 euro ed è obbligatorio prenortarsi al 349 5546099. “Cimone in Famiglia 2013”, organizza invece, dalle 17 alle 19, nel Parco Ducale, l’ecolaboratorio “Palo de illuvia, ma che roba è?”, dedicato ai bambini dai sei anni su. Alle 19, nella chiesa di S. Bartolomeo, per le iniziative organizzate nell’ambito della festa patronale, il prof. Andrea Pini conduce una conversazione sulla storia dell’edificio sacro e delle parrocchia di S. Bartolomeo. Contemporaneamente, nella piazza adiacente la chiesa, inizierà la sagra dedicata al santo, Patrono di Pavullo, che andrà avanti fino a domenica. Sono previste celebrazioni religiose, spettacoli e stand gastronomici. Si comincia, venerdì e sabato, alle 19 e si va avanti fino a mezzanotte, mentre domenica la sagra occuperà tutta la giornata.