Home Appennino Bolognese Inaugurazioni sull’Appennino bolognese: Castel di Casio taglia il nastro di un giardino,...

Inaugurazioni sull’Appennino bolognese: Castel di Casio taglia il nastro di un giardino, una nuova scuola e un centro civico

Nuove opere pubbliche per migliorare la vita dei cittadini e rafforzare il senso di comunità. Una giornata di “taglio di nastri” per il Comune di Castel di Casio, nell’Appennino bolognese. Sabato prossimo 7 settembre, a partire dalle ore 10,30 saranno inaugurati un giardino pubblico, la nuova scuola media e il nuovo centro civico.

Alle inaugurazioni parteciperanno, tra gli altri, il sindaco Mauro Brunetti, la vicepresidente della Regione Simonetta Saliera e la presidente della Provincia di Bologna Beatrice Draghetti. Il giardino pubblico sarà intitolato ai Coniugi Muzzarelli, famiglia di Castel di Casio che ha donato spazi verdi pubblici al Comune proprio per realizzare giardini comunali. La nuova scuola, invece, è una struttura antisismica e realizzata seguendo le norme della bioedilizia e che ospiterà tre sezioni per un totale di 60 bambini. Di nuova realizzazione anche il Centro civico che potrà ospitare fino a 100 persone e che sarà un importante spazio per tutti i cittadini.

“La Regione è al fianco di tutte quelle amministrazioni che, nonostante le difficoltà della crisi, non rinunciano a realizzare opere che da un lato offrono servizi ai cittadini e dall’altro danno un po’ di fiato all’economia e fanno lavorare aziende”, spiega Saliera che si dice certa che “tutta la comunità di Castel di Casio trarrà beneficio da queste importanti nuove realizzazioni”.