Home Appennino Reggiano I campi estivi dai 6 ai 12 anni organizzati dalla Legambiente nel...

I campi estivi dai 6 ai 12 anni organizzati dalla Legambiente nel Parco Nazionale dell’appennino tosco emiliano

La Legambiente Ligonchio in collaborazione con la Legambiente Emilia Romagna, organizza per il quarto anno di seguito i campi vacanza nel cuore del Parco Nazionale. Tante proposte per sperimentare la convivenza con gli altri bambini, il contatto con la natura e gli animali, uno stile di vita sostenibile e in armonia con l’ambiente. Trekking con gli asini ed attività all’aria aperta, la visita all’atelier delle acque e delle energie e l’emozione della prima notte in tenda, esperienze di avventura nel verde e gioco per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni.

“Sono sette i turni residenziali programmati quest’anno – dichiara Regio Stefano, Presidente della Legambiente Ligonchio – dal lunedi al sabato e, anche questa estate, siamo riusciti a mantenere il contributo d’iscrizione veramente basso per venire incontro alle famiglie. Ormai da diversi anni le nostre proposte danno la possibilità a sempre più bambini di scegliere tra diverse tipologie di vacanza, a seconda dell’età, del livello d’esperienza ed autonomia”.

I campi estivi residenziali della Legambiente, sono adatti a tutti, anche a chi vuole iniziare gradualmente ad avvicinarsi a questo tipo di esperienza. Si svolgono presso l’Ostello dei Balocchi a Casalino di Ligonchio e vengono proposte numerose attività di educazione ambientale alternate ad escursioni a dorso d’asino e all’immancabile mini trekking “someggiato” passando la notte in tenda sotto le stelle.

“ Il turno finale inoltre – precisa Regio – verrà interamente dedicato al campo estivo itinerante con gli asini che si svolgerà come sempre all’interno del territorio del Parco Nazionale. L’idea nasce con l’intento di promuovere attività di educazione ambientale con l’ausilio dell’asino, animale da sempre amico dell’uomo, che induce ad adottare uno stile lento e pacato per vivere i luoghi, attraversare i paesaggi, promuove la riflessione e le serene relazioni interpersonali. In questa avventura, tutti i giorni viene percorsa a piedi una tappa diversa, le asinelle, che vengono condotte ed accudite dai bambini, ci aiutano a trasportare il necessario per l’allestimento del campo base. Si dorme tutte le notti in tenda nei pressi dei rifugi e dei bivacchi”.

In questi giorni sono state aperte le iscrizioni per i turni che partiranno dal 10 giugno fino al 3 agosto. Il trasporto da Reggio Emilia viene effettuato utilizzando i mezzi di linea pubblici.

Per chi è interessato e vuole saperne di più può scrivere a info@ostellodeibalocchi.it, scaricare i programmi direttamente dal sito www.ostellodeibalocchi.it oppure contattando il 3474878744 (Stefano)