Home Appennino Modenese Esercitazione nazionale delle unità cinofile molecolari del Soccorso Alpino nell’Appennino modenese

Esercitazione nazionale delle unità cinofile molecolari del Soccorso Alpino nell’Appennino modenese

CaniMolecolariSerramazzoni-1Si è svolta nei giorni scorsi nella frazione di San Dalmazio, nel comune di Serramazzoni, un’esercitazione nazionale delle unità cinofile molecolari del Soccorso Alpino.

Alle prove, che hanno impegnato cani molecolari e conduttori per quattro giorni (dal 3 al 6 gennaio 2015), hanno partecipato sia unità cinofile nazionali, dipendenti direttamente dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico  (CNSAS), sia unità cinofile regionali.

Le esercitazioni hanno previsto diverse tipologie di attività: ricerche di pista in ambiente impervio, ricerche in ambiente urbano, oltre a tantissimi esercizi tecnici, necessari per addestrare nel migliore dei modi i cani.

L’esercitazione dei giorni scorsi è uno degli appuntamenti periodici – solitamente a cadenza mensile – che il Soccorso Alpino organizza sull’intero territorio nazionale. Ogni appuntamento prevede la partecipazione di unità provenieti dalle diverse regioni.
A Serramazzoni, per esempio, erano presenti 12 unità cinofile molecolari provenienti da Sardegna, Toscana, Marche, Piemonte, Lombardia, Trentino e Friuli Venezia Giulia.
Il cambio di ubicazione delle esercitazioni serve per addestrare gli animali in contesti ogni volta diversi, evitando di abituare l’unità a lavorare in situazioni troppo simili.

Rispetto ai cani da ricerca in superficie, che cercano qualsiasi odore umano, i cani molecolari sono addestrati a seguire esclusivamente l’odore specifico della persona dispersa. Sono cani da pista. Si tratta di cani particolari, appartenenti ad una precisa razza: il Bloodhound, o segugio di Sant Hubert. La razza è orginaria del Belgio, e il suo utilizzo nella ricerca, secondo i più antichi documenti ritrovati in merito, risale al Seicento, quando questi cani venivano impiegati per la ricerca dei fuggiaschi.

L’esercitazione di San Dalmazio è stata molto proficua per la formazione tecnica e l’addestramento delle unità cinofile molecolari del Soccorso Alpino, e ha potuto contare sul supporto logistico determiante dei tecnici del Soccorso Alpino Emilia Romagna – SAER.