Home Appennino Modenese Domenica la 3° edizione della “Magnalonga di Farneta”

Domenica la 3° edizione della “Magnalonga di Farneta”

Magnalonga-farneta-2012Domenica 2 giugno si terrà la 3° edizione della “Magnalonga di Farneta”organizzata dalla Comunità di Farneta in collaborazione con il GEM (Gruppo Escursionistico Montefiorino).

La “Magnalonga di Farneta” è una camminata non competitiva su un percorso di ca. 15 km, tra natura ed enogastronomia, attraverso le frazioni e le borgate di Farneta di Montefiorino, nello splendido scenario naturale ai piedi del Monte Modino.

Il percorso si snoda tra dislivelli, strade sterrate, asfaltate e sentieri ad una altitudine media di circa 850 metri tra boschi, castagneti, prati e bellissimi paesaggi dove si trascorrerà una giornata a contatto con la natura per gustare i prodotti enogastronomici della zona, camminare, socializzare e dimenticare la fretta.

L’itinerario si può percorrere solo a piedi, il tempo massimo di percorrenza è stimato in circa 7 ore, di cui 3h, 30’ di camminata e 3h, 30’ di soste nei vari punti di ristoro:

- Ritrovo/Iscrizione “Farneta”: Caffè

- 1° tappa località “Lame di Sopra”: Colazione (Crostata, Panettone e Focaccia al Rosmarino con Acqua e Succhi di Frutta)

- 2° tappa località “Le Peschiere”: Bevande (Acqua, Lambrusco e Vino Bianco)

-  3° tappa località “Barcedola”: Aperitivo ed Antipasto (Torta di Patate, Torta di Zucchine e Focaccia farcita con Bevande)

- 4° tappa località “Villanuova”: Primo Piatto (Gramigna con la salsiccia con Acqua, Lambrusco e Vino Bianco)

- 5° tappa località “Santa Liberata”: Secondo Piatto (Pane, Salumi e Formaggi con contorni di Fagioli e Cipolla, Acqua, Lambrusco e Vino Bianco)

- 6° tappa località “Le Borre”: Bevande (Acqua, Lambrusco e Vino Bianco)

- 7° tappa “Farneta”: Dessert (Torta di Cioccolato con Thè caldo e Caffè)

Si potrà sostare senza limiti di tempo presso i punti di ristoro con assaggi di prodotti tipici della tradizione locale, conciliando l’attenzione a prodotti alimentari di qualità con l’interesse per il paesaggio ed il rispetto dell’ambiente.

Alla partenza ogni partecipante riceverà la “sacca ” da appendere al collo con all’interno il personale bicchiere per le bevande che accompagneranno gli assaggi, la bandana multifunzione ed il kit di posate.

Durante il percorso saranno piazzati dei cartelli esplicativi del tema eno-gastronomico-storico-ambientale-naturalistico, per meglio percepire il contesto.

Vi sono alcune particolarità che rendono la “Magnalonga di Farneta” unica e quindi facilmente distinguibile dalle altre:

· Il numero chiuso (200) dei partecipanti che permette la socializzazione degli stessi e consente agli organizzatori di seguire al meglio ogni fase della manifestazione;

· Il senso logico del percorso che prevede una prima parte di salita, finchè le forze sono fresche, ed una seconda parte completamente in discesa o pianeggiante;

· Il senso logico dei menù durante le varie soste che prevedono il caffè alla partenza, poi nelle varie tappe si troveranno la colazione, le bevande, l’antipasto e aperitivo, il primo piatto, il secondo, ancora bevande, per terminare nell’ultima tappa con le torte,il the caldo e caffè;

· La disposizione logica delle fermate che non prevede mai tratti lughi con tempi di percorrenza superiori ai 40 minuti;

· Infine i paesaggi unici ed i bellissimi panorami che il nostro Appennino offre ma che ai più sono sconosciuti.

Il ritrovo è previsto per le ore 9 nella piazza centrale di Farneta dove dopo le pratiche d’iscrizione, verso le ore 9.30 è prevista la partenza del gruppo “unico”.

REGOLAMENTO

· La manifestazione in caso di maltempo verrà rinviata a domenica 9 giugno;

· l’itinerario può essere percorso solo a piedi, si consiglia il più lentamente possibile per far godere appieno gola, occhi e polmoni;

· con l’iscrizione ogni partecipante si assume la piena responsabilità sulla propria idoneità fisica;

· l’associazione declina ogni responsabilità civile e penale per danni a persone e cose prima, durante e dopo la manifestazione ogni partecipante è tenuto al più assoluto rispetto dell’ambiente;

· il percorso, non particolarmente lungo nè impegnativo, prevede una adeguata attrezzatura anche per il sole/pioggia (abbigliamento adeguato, scarpe comode da escursione) ed un sufficiente grado di allenamento;

· è tassativamente proibito lasciare rifiuti di qualsiasi genere lungo il percorso;

· è consentito portare animali domestici sotto il pieno controllo e responsabilità dei padroni;