Home Appennino Modenese Domenica di appuntamenti a Montefiorino

Domenica di appuntamenti a Montefiorino

fioristiDomenica 26 maggio 2013 si terrà la manifestazione “Montefiorino in Fiore” organizzata dalla neonata Unione Commercianti Montefiorino in collaborazione con il Gruppo Alpini e l’Amministrazione comunale.

L’intera giornata sarà dedicata ai fiori della primavera ed al gnocco fritto che secondo alcune leggende tramandate, pare che sia stato scoperto proprio a Montefiorino dai Fratelli Coriani che conducevano, fin dai primi del ‘900, una premiata salumeria nel centro del paese.

Si narra che in una domenica mattina, con le piazze di Montefiorino affollate di turisti, il forno locale terminò molto presto il pane…

In quei tempi, Montefiorino era una meta turistica molto frequentata anche per poter gustare a colazione il panino al prosciutto o al salame prodotto proprio dalla salumeria dei fratelli Coriani.

Da una felice intuizione di uno dei fratelli nacque così il gnocco fritto che bene si abbinava con i salumi ed il vino locale.

Dalle 9,30 lungo le vie e le piazze del paese vi saranno esposizioni e mercatini con fiori, attrezzature e arredamento da giardino.

Verrà allestito uno Stand gastronomico con gnocco fritto e salumi.

Sarà presente anche lo Stand gastronomico “Montefiorino senza glutine” dove sarà possibile gustare le tigelle, le ciembelle ed il gnocco fritto senza grano e senza glutine.

Area bimbi con gonfiabili ed intrattenimenti vari.

ROMEO E GIULIETTA – TEATRO DEL CIGNO

Due nobili famiglie divise da un antico odio. Un nuovo rancore tinge di sangue le lame rivali.

Nel tumulto della faida, un amore sboccia in segreto. Un triste destino grava sulle teste dei due innamorati, ma.. “..Ostacoli di pietra non bastano a tener fuori Amore, e ciò che Amore può, Amore osa”.

La“ Compagnia Teatro del Cigno” ripropone il celebre testo Shakespeariano in un allestimento itinerante all’interno della suggestiva cornice della Rocca medievale di Montefiorino.

L’idea è quella di unire al piacere di visitare un luogo storico, l’opportunità di apprezzare un classico del teatro. Pur senza modificare il fascino del linguaggio Shakespeariano, il testo è stato ridotto, rendendo lo spettacolo adatto ad un pubblico di qualsiasi età; per la durata di un’ora e un quarto, gli spettatori seguiranno i personaggi mentre daranno vita allo spettacolo nelle varie stanze del Castello.

Situazioni esilaranti, avvincenti duelli e scene struggenti, si susseguiranno in mezzo ed intorno agli spettatori, che avranno così la straordinaria possibilità di vivere, non più da semplice pubblico, bensì da “testimoni ravvicinati”, le vicende di una delle storie più amate di tutti i tempi.