Home Appennino Modenese Domenica a Fanano “Ste Sroden, tradizioni e sapori d’autunno”

Domenica a Fanano “Ste Sroden, tradizioni e sapori d’autunno”

tradizioni-autunnoSabato e domenica a Fanano è tempo di ” ‘Ste Sroden, tradizioni e sapori d’autunno”. Ma cosa significa “‘Ste Sroden”? Sroden è un termine utilizzato nell’anello dell’alto Cimone per indicare l’autunno ed era un termine usato dalle antiche popolazioni che facevano della pastorizia parte centrale dell’economia montana.

A Fanano quindi si festeggia l’autunno con un fitto programma di iniziative. Tutto il paese si è agghindato a festa per l’occasione, allestendo il paese in modo uniforme e coi veri colori dell’autunno che, da queste parti, regala tantissime emozioni visive.

Sabato, dalle ore 17, il via con gli “Spadellatori” di castagne all’opera e l’occasione, per i più piccoli, di imparare l’arte dello spadellare le castagne dai maestri fananesi. A seguire ci sarà la possibilità di gustare berlenghi, vin brulè e mondine (caldarroste) a cura dell’Associazione Presepe Vivente Fanano. Dalle 20 musica con il gruppo rock 0536.

Domenica la giornata clou. Grande attesa per il “Banchetto d’ Autunno – Fanano da gustare” con i ristoratori del paese che scenderanno in Piazza Corsini e per le vie del paese con le ricette tradizionali della cucina della nostra montagna. Una tavolata al centro della piazza che circonderà la celeberrima fontana (allestita dalla bravissima Marianna Ranieri di “The Blue Dog”) e un ristorante ‘diffuso’ in un contesto assolutamente unico. Per accedere al banchetto servirà acquistare presso l’APT Fanano alcune castagne di cartoncino che saranno valide come consumazioni da spendere presso gli esercizi convenzionati. All’acquisto di cinque castagne corrisponderà un piccolo omaggio. Ad allietare il “Banchetto d’autunno” la musica tradizionale con i Cantamaggio e il Concertino della Banda Municipale di Fanano.

Domenica ci sarà anche l’occasione di vedere da vicino le opere degli artigiani fananesi, che si sono uniti sotto il nome comune di “FananEXPO” che mostreranno i propri lavori pubblicizzando le rispettive attività: fabbri, sca.

COMPETIZIONI! Gran finale dalle ore 15 in Piazza della Vittoria con le località fananesi e una rappresentanza di “spadellatori” di Lizzano, nel bolognese, che si sfideranno nella “Gara degli Spadellatori”, mettendo in luce le proprie capacità di spadellata, grazie anche al giudizio di una giuria di esperti del luogo e di questa intramontabile arte. Chi vincerà l’edizione 2014?

Ci sarà anche un contest fotografico: “‘STE SRÒDEN IN 5 CLICK”. Partecipa al concorso scattando le tue foto a: 1-spadellatori; 2-cibo autunnale; 3-artigiani; 4-suonatori; 5-contesto Iscriviti entro le 12 di domenica presso l’APT di Fanano (o allo 0536-68696) e vinci un buono di 50,00 euro per un viaggio minimo per 2 persone offerto dall’agenzia My Travel Boutique di Fanano.
CAMMINATE. ‘Ste Sroden sarà anche l’occasione per visitare alcuni luoghi della tradizione fananese con le visite guidate “ALLA SCOPERTA DEI METATI”. Per chi non lo sapesse, i metati sono gli antichi caselli dediti all’essicazione delle castagne. Per l’occasione, appunto, saranno previste visite guidate ed animate per scoprire i luoghi e l’antico mestiere dell’essiccazione delle castagne. Attraverso un sentiero semplice che parte dal centro del paese si seguirà un itinerario immerso nella natura e nei castagneti dove verrà messa in scena l’antica lavorazione di questo frutto centrale nell’economia agricola montana. Il ritrovo per la partenza è fissato per domenica in quattro tappe: ore 9:00, 11:00, 14:00, 15:00. Info: Apt Fanano allo 0536-68696.
LE PAROLE DEL SINDACO. Interviene sulla festa il Sindaco Stefano Muzzarelli: “Voglio ringraziare sentitamente tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione di questa festa nuova fananese che unifica sotto ad un unico evento alcuni concetti chiave del nostro territorio: tradizioni, sapori , ambiente, cultura e artigianato. Ringrazio inoltre tutti gli artigiani fananesi che hanno partecipato con entusiasmo a “FananEXPO”. Speriamo che questa vetrina gli possa dare una mano in questo momento economicamente difficile. Ringrazio inoltre il Comune di Riolunato per la collaborazione data a quest’evento. Fare sistema sia all’interno del paese che tra i Comuni dell’Unione è la chiave per ottenere buoni risultati a tutti i livelli, a partire da quelli turistici”.
IN CASO DI MALTEMPO LA FESTA SARA’ RINVIATA A DOMENICA 9 NOVEMBRE