Home Appennino Bolognese Dissesto idrogeologico: avviati a San Benedetto i lavori finanziati dalla protezione civile...

Dissesto idrogeologico: avviati a San Benedetto i lavori finanziati dalla protezione civile regionale

Sono in fase di avvio nel Comune di San Benedetto Val di Sambro tre interventi che garantiranno una migliore fruizione del territorio oltre che migliorare la viabilità, dopo che una serie di eventi naturali avevano gravemente danneggiato il tessuto viario. Gli interventi sono resi possibili grazie al contributo dell’Agenzia regionale di Protezione Civile pari a 181.600 euro.

Il primo intervento riguarda la frazione di Madonna dei Fornelli, dove si investiranno 35 mila euro per ripristinare la strada comunale di via Ca’ dei Farini consolidando il corpo stradale. Il secondo, di analogo importo (36.600 euro) permetterà invece il ripristino definitivo della viabilità comunale di via Ca’ Galeazzi, nel capoluogo. Il terzo intervento è quello più costoso e legato al cedimento della scarpata di valle che ha interessato Via della Stazione, importante strada di collegamento tra Montefredente e Ripoli molto usata soprattutto dai pendolari che si recano presso la stazione dei treni, dove si investiranno 110 mila euro per consolidare e rifare il piano stradale nel tratto interessato dai cedimenti.

Tutti gli interventi si concluderanno entro la fine dell’estate, in modo da dare la possibilità a settembre di ripartire in piena funzionalità lungo tutto le strade interessate.

Oltre a questi 3 interventi, sono poi iniziati i lavori di messa in sicurezza di via Firenze, a Madonna dei Fornelli, per un importo di 91.612,53. Questa operazione, oltre a consolidare la strada, consentirà di ampliare il parcheggio in centro al paese, importante soprattutto per le attività commerciali della zona.

«L’emergenza Covid ci ha tenuti fermi per molto tempo, ma per fortuna siamo ripartiti di slancio per risolvere queste situazioni che anche se in apparenza non sono gravissime, hanno però un effetto molto pesante sulla quotidianità dei nostri concittadini» spiega il sindaco Alessandro Santoni. «Ho fatto dei sopralluoghi per verificare l’andamento dei lavori e credo che saranno conclusi entro l’estate, in modo da da essere pronti in settembre, con la piena ripartenza di ogni attività, compresa quella scolastica e pendolare. Si tratta di interventi per un totale di 273.212,53 €, tutti finanziati esternamente dunque senza gravare sulle casse comunali, risorse con le quali riusciremo a rendere ancora più sicuro il nostro territorio».