Home Appennino Reggiano Disponibile il calendario dell’Associazione AiutAppennin

Disponibile il calendario dell’Associazione AiutAppennin

E’ dedicato alle storie a lieto fine il quarto calendario di AiutAppennin, l’associazione no profit di Castelnovo ne’ Monti che da oltre quindici anni organizza iniziative in collaborazione con istituzioni, scuole e amministrazioni pubbliche per promuovere il benessere degli animali ed educare al corretto rapporto con essi.

Il “Canendario 2017” ha fotografato i musi e le anime di quei piccoli animali che hanno provato sulla loro pelle la sofferenza dell’abbandono, la crudeltà del maltrattamento e la disumana indifferenza degli esseri umani che invece avrebbero dovuto prendersi cura di loro.

Ariel, Jolie, Nerina, Gea, Tilly, Enea, Mina sono i nomi di alcuni cani e gatti protagonisti di questo insolito calendario che non si limita a riportare le immagini della loro nuova vita, e di una ritrovata serenità, ma ne racconta le storie per ricordare che adottare un amico a quattro zampe che si trova in difficoltà è un atto d’amore ancora più grande di cui l’animaletto peloso ci sarà riconoscente per sempre.

Il Canendario 2017 è disponibile, a offerta libera, presso i Supermercati Conad di Felina e di Casina oppure è possibile richiederlo inviando una email a info@aiutappenin.org o telefonando all’associazione AiutAppennin al 366.7277747.

Il ricavato sarà utilizzato dall’associazione AiutAppennin per acquistare un nuovo mezzo attrezzato per il soccorso degli animali in difficoltà.

 

Per info: www.aiutappennin.org

 

Aiutappennin

Aiutappennin è un’associazione onlus di volontariato e protezione civile nata nel 2000 a Castelnovo ne’ Monti (RE) come ente a presidio dell’uomo e del mondo animale, con lo scopo sociale di impiegare il cane in attività di utilità pubblica. Addestra i propri cani per la ricerca ed il soccorso delle persone disperse o in difficoltà, affianca i proprietari che hanno difficoltà nella gestione dei propri cani, collabora con i centri diurni promuovendo e organizzando incontri periodici diretti alla familiarizzazione dei disabili e degli anziani con i cani del gruppo, recupera per conto di dieci Comuni dell’Unione dei Comuni Montani dell’ Appennino Reggiano i cani vaganti, trasportandoli nei canili convenzionati, promuovendone le adozioni e sostenendone il benessere. Inoltre organizza attività nelle scuole per l’educazione al corretto rapporto con gli animali.