Home Appennino Reggiano Denunce e segnalazioni amministrative dei carabinieri reggiani nei controlli straordinari del weekend

Denunce e segnalazioni amministrative dei carabinieri reggiani nei controlli straordinari del weekend

Carabinieri-notturnaTre denunce in stato libertà, cinque segnalazioni amministrative alla Prefettura e diversi controlli e sopralluoghi, sono i risultati conseguiti dai Carabinieri reggiani al termine di un fine settimana impegnativo. I Carabinieri della Stazione di Casina, durante un serie di controlli antidroga, hanno individuato, in diverse circostanze, un uomo del luogo che deteneva ai fini di spaccio una decina di pasticche di ecstasy ed un altro, abitante a Collagna, che deteneva per i medesimi fini quasi trenta grammi di hashish, per i quali è scattata una denuncia in stato di libertà alla magistratura. Contestualmente gli stessi militari hanno proceduto a sequestrare una dose di cocaina ad un giovane abitante in provincia di Parma e qualche grammo di hashish ad un reggiano. Conclusi gli accertamenti, per quest’ultimi, si è proceduto alla segnalazione amministrativa all’autorità di P.S. quali assuntori di stupefacenti.

Una serie di verifiche sono state disposte anche in occasione del rave party svoltosi al Campo Volo di Reggio Emilia, domenica scorsa. Nella circostanza, i militari del Nucleo Investigativo e quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno proceduto al controllo di un centinaio di persone, procedendo al sequestro di circa una quindicina di grammi di stupefacente, tra marijuana e cocaina, ed alla segnalazione alla Prefettura, in qualità di assuntori, di 3 giovani di cui due abitanti nel parmense ed uno nel lodigiano.

L’impegno dell’Arma non si è limitato solo al contrasto in materia di stupefacenti. I Carabinieri della Stazione di Castelnovo Sotto, infatti, hanno proceduto al controllo ed alla successiva denuncia in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria reggiana, di un uomo del luogo che, dopo il suo trasferimento in paese da un altro comune della provincia, aveva omesso di denunciare le armi di cui era in possesso. Allo stesso castelnovese è stata sequestrata la propria autovettura perché priva di copertura assicurativa.

A completamento dell’attività svolta, i militari reggiani hanno proceduto ad eseguire i previsti sopralluoghi, avviando contestualmente le indagini, a seguito del furto ai danni della tabaccheria sita nella struttura della Stazione Mediopadana, avvenuto la scorsa notte, in occasione del quale i ladri dopo aver sfondato la vetrina con un tombino hanno asportato una serie di gratta e vinci e diverse stecche di sigarette, nonché all’interno di un bar di Reggiolo ove, nella notte di domenica scorsa, sono stati asportati il registratore di cassa, un televisore, un computer oltre al contenuto di quattro slot machine e del cambiamonete.