Home Cronaca Dagli altoparlanti pubblicità non autorizzata: ripetutamente sanzionato a Modena

Dagli altoparlanti pubblicità non autorizzata: ripetutamente sanzionato a Modena

Un venditore ambulante poco rispettoso delle norme del Codice della strada, di quelle del Regolamento comunale e anche del Dpcm per il contenimento del Covid-19 nei giorni scorsi è stato sanzionato più volte dalla Polizia locale di Modena. L’uomo è stato infatti a più riprese intercettato mentre pubblicizzava con gli altoparlanti fragole e ciliegie che vendeva per di più su spazi non autorizzati alla vendita ambulante.

Nel primo pomeriggio di giovedì 28 maggio è stato visto mentre stava per abbassare la sponda laterale del furgone cassonato in sosta in via Emilia ovest, abbastanza vicino al centro città, probabilmente intenzionato a vendere la propria frutta e si è affrettato ad allontanarsi non appena ha visto gli agenti motociclisti del quartiere Centro storico. Ma è stato facilmente fermato dalla stessa pattuglia poco minuti dopo, dato che dal suo autocarro, ancora in circolazione in zona, proveniva distintamente la pubblicità fonica effettuata attraverso gli altoparlanti montati sul veicolo con cui promuoveva l’acquisto di fragole, pesche e ciliegie.

Al conducente, un uomo residente in provincia di Napoli, è stata quindi contestata la violazione all’art. 23 c.8 e c.11 del Codice della strada per avere effettuato pubblicità fonica senza autorizzazione (sanzione di 431 euro che diventa di 301,70 euro se pagata entro 5 giorni). Nel frattempo è però anche emerso che, un paio di giorni prima giorni prima, lo stesso era stato sanzionato dagli operatori del nucleo commercio per la vendita di prodotti ortofrutticoli in via Luosi, al di fuori degli spazi consentiti e anche per l’inosservanza al dpcm che vieta gli assembramenti, dato che il gruppo di persone che si era affollato davanti al furgone in attesa di acquistare la frutta non osservava le distanze interpersonali previste.