Home Ambiente Da ottobre 2016 a fine marzo 2017 la nuova manovra anti smog

Da ottobre 2016 a fine marzo 2017 la nuova manovra anti smog

inquinamento_autoL’Amministrazione comunale emetterà un’ordinanza per la limitazione della circolazione stradale a partire da Ottobre 2016 e fino alla fine del mese di Marzo 2017 allo scopo di concorrere al miglioramento della qualità dell’aria che respiriamo. L’ordinanza rientra tra le azioni del Piano Aria Integrato Regionale (PAIR 2020), con il quale la Regione Emilia-Romagna mette in campo, in raccordo con gli enti locali, le misure necessarie a rientrare nei valori limite fissati dall’Unione Europea da qui al 2020. Il nuovo piano aria adottato dalla Regione interesserà tutti i comuni con più di 30.000 abitanti che da quest’anno entra a pieno regime.  Già dallo scorso anno il Comune di Sassuolo ha iniziato a sensibilizzare i cittadini sul tema della qualità dell’aria e sui nuovi cambiamenti che il piano introduce; la differenza rispetto allo scorso anno, in cui entravano in vigore le nuove limitazioni, riguarda l’estensione dell’area del provvedimento in quanto la Regione Emilia Romagna prevede che questa debba essere estesa ad un’area maggiore rispetto al solo centro storico.

“Purtroppo la nostra regione è una tra le più inquinate d’Europa –  sottolinea  l’Assessore all’Ambiente Sonia Pistoni – e la nostra provincia continua ad essere una di quelle con i dati peggiori d’inquinamento, ed è ormai evidente come l’inquinamento abbia una ricaduta diretta sulla salute delle persone; per questo, oltre alle manovre antismog, è necessario che le Amministrazioni mettano in campo azioni a sostegno della mobilità sostenibile e che inducano i cittadini ad un cambio d’abitudini e di stili di vita. Solo in questo modo si riusciranno ad ottenere tangibili risultati nel miglioramento dei livelli d’inquinamento e, di conseguenza, sulla qualità della vita di tutti. Per questo il piano aria, che ha una previsione al 2020,  oltre alla manovra antismog comporterà una programmazione approfondita  della città, sia dal punto di vista urbanistico che dei servizi: le azioni da mettere in campo riguarderanno in particolare le piste ciclabili, il risparmio energetico, le zone pedonali, il verde pubblico”.

 

Dal mese di Ottobre, quindi,  nelle giornate di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì comprese nel periodo dal 01/10/2016 al 31/03/2017, oltre che nelle “domeniche ecologiche” stabilite nelle giornate di domenica 02/10/2016, 06/11/2016, 08/01/2017, 05/02/2017 e 05/03/2017 nella fascia oraria 8:30 – 18:30, è disposto il divieto di circolazione dei seguenti veicoli a motore:

 

•   veicoli alimentati a BENZINA PRE EURO e EURO 1;

•   veicoli DIESEL PRE EURO, EURO 1, EURO 2 e EURO 3;

•   ciclomotori e motocicli PRE EURO;

 

Il provvedimento non si attua nelle giornate festive di martedì 01/11/2016, giovedì 08/12/2016, lunedì 26/12/2016 e venerdì 06/01/2017.

Le restrizioni della circolazione trovano applicazione all’interno dell’area del centro abitato di Sassuolo, delimitata come segue: Viale Palestro, Circonvallazione sud-ovest, Circonvallazione sud, Circonvallazione sud-est, Circonvallazione nord-est (tratto compreso tra via Braida e via Verrazzano), Via Verrazzano (tratto compreso tra Circonvallazione sud-est e via Radici in Piano), via Radici in Piano (tratto compreso tra Via Verrazzano e via Radici in Monte) e via Radici in Monte.

 

I veicoli oggetto di deroga al provvedimento di limitazione della circolazione sono:

I)          veicoli di emergenza e di soccorso, compreso il soccorso stradale e la pubblica sicurezza;

II)         veicoli di turnisti e di operatori in servizio di reperibilità muniti di certificazione del datore di lavoro;

III)       veicoli appartenenti ad istituti di vigilanza;

IV)       veicoli per trasporto persone immatricolate per trasporto pubblico (taxi, noleggio con conducente con auto e/o autobus, autobus di linea, scuolabus, ecc.);

V)        veicoli a servizio di persone invalide provvisti di contrassegno “H” (handicap);

VI)       veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili e indifferibili per la cura di malattie gravi (o per visite e trattamenti sanitari programmati) in grado di esibire la relativa certificazione medica e attestato di prenotazione della prestazione sanitaria;

VII)      veicoli di paramedici e assistenti domiciliari in servizio di assistenza domiciliare con attestazione rilasciata dalla struttura pubblica o privata di appartenenza, veicoli di medici/veterinari in visita domiciliare urgente muniti di contrassegno rilasciato dal rispettivo ordine;

VIII)     veicoli adibiti al trasporto di merci deperibili, farmaci e prodotti per uso medico (gas terapeutici, ecc.);

IX)       veicoli adibiti al trasporto di stampa periodica;

X)        veicoli di autoscuole muniti di logo identificativo, durante lo svolgimento delle esercitazioni di guida (almeno due persone a bordo);

XI)       veicoli di interesse storico e collezionistico, di cui all’art. 60 del Nuovo Codice della Strada, iscritti in uno dei seguenti registri: ASI, StoricoLancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI, limitatamente alle manifestazioni organizzate;

XII)      veicoli utilizzati dai donatori di sangue nella sola giornata del prelievo per il tempo strettamente necessario da/per la struttura adibita al prelievo

XIII)     veicoli diretti agli istituti scolastici per l’accompagnamento, in entrata ed uscita, degli alunni di asili nido, scuole materne, elementari e medie inferiori, muniti di attestato di frequenza o autocertificazione indicante l’orario di entrata e di uscita, limitatamente ai 30 minuti prima e dopo tale orario;

XIV)    veicoli appartenenti a persone il cui ISEE sia inferiore alla soglia di 14.000 €, non possessori di veicoli esclusi dalle limitazioni, nel limite di un veicolo ogni nucleo familiare, e regolarmente immatricolati e assicurati, e muniti di autocertificazione;

XV)     carri funebri e veicoli al seguito;

XVI)    veicoli diretti alla revisione purché muniti di documentazione che attesti la prenotazione;

XVII)   veicoli al servizio delle manifestazioni regolarmente autorizzate e veicoli di operatori economici che accedono o escono dai posteggi dei mercati settimanali o delle fiere autorizzate dall’Amministrazione comunale;

XVIII)  veicoli a servizio di persone soggiornanti presso le strutture di tipo alberghiero site nelle aree delimitate, esclusivamente per arrivare/partire dalla struttura medesima, dotati di prenotazione, oppure facendo pervenire al Corpo di Polizia Municipale, nei dieci giorni successivi, apposita attestazione vistata dalla struttura ricettiva, ovvero copia della fattura in cui risultino intestatario e targa del veicolo rilasciata dalla suddetta struttura, a condizione che la stessa sia situata all’interno del Comune;

XIX)    autocarri di categoria N2 e N3 (autocarri aventi massa massima superiore a 3,5 tonnellate) limitatamente al transito dalla sede operativa dell’impresa titolare del mezzo alla viabilità esclusa dai divieti e viceversa;

XX)       autoveicoli per trasporti specifici e autoveicoli per uso speciale così come definiti dall’art. 54 del Codice della Strada

L’AREA OGGETTO DELLA MANOVRA

cartina-antismog

Powered by sassuolo2000.it – news network