Home Appennino Modenese Da giovedì a Fanano raduno della FISIP (Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici)

Da giovedì a Fanano raduno della FISIP (Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici)

Fanano è pronta ad ospitare i campioni della FISIP (Federazione Italiana Sport Invernali Paralimpici. Da giovedì a sabato, nell’ambito del programma della stagione invernale 2014-15 di sci alpino, è stato organizzato un raduno a secco nel comune della nostra montagna con ritrovo presso il Park Hotel. Oltre agli atleti convocati dalla FISIP potranno partecipare anche tutti i giovani diversamente abili che abbiano il desiderio di avvicinarsi al mondo dell’agonismo. La preparazione a secco è basilare per ben iniziare e per arrivare preparati alle prime uscite della neve.

Saranno presenti l’allenatore Davide Gros con il preparatore atletico Manuele Lambiase che ha curato il programma delle due giornate che prevedono diversi test atletici di potenza, destrezza e velocità , una parte teorica con tecnica e didattica dell’allenamento, nozioni sull’alimentazione. Una dozzina gli atleti presenti tra i quali il vincitore della Coppa del Mondo generale Alessandro Daldoss (categoria blind), il piemontese Nicolò Orsini ed i giovanissimi Davide Bendotti e Giacomo Bertagnolli. Tutte le attività si svolgeranno presso la Palestra del Comune di Fanano che ringraziamo per la disponibilità. A riguardo il delegato regionale FISIP Antonio Fenu ha dichiarato: “Sono orgoglioso che la Federazione abbia scelto il Comprensorio del Cimone quale location preferita anche per un allenamento a secco. Questo potrebbe essere l’inizio di una crescente volontà della federazione di scegliere il Comprensorio anche negli allenamenti invernali propedeutici alle varie gare di natura Nazionale e Internazionale che gli atleti Paralimpici siano chiamati a disputare. Tutto ciò arricchirebbe l’area del Comprensorio del Cimone, estendendo anche ad atleti disabili l’opportunità di farsi conoscere e di conseguenza veicolare anche ad altri portatori di handicap la possibilità di avvicinarsi agli sport invernali e non solo. Proprio per questo motivo è diventata necessaria la creazione della costituenda ARASIP (Agenzia Regionale Avviamento Sport Invernali Paralimpici) per dare più significato allo scopo primario della FISIP e il CIP (Comitato Italiano Paralimpico)ovvero promuovere, organizzare e diffondere le discipline sportive di sci alpino, sci di fondo, biathlon e snowboard. L’ARASIP osserva nei suoi fondamentali criteri democratici, volti ad assicurare il diritto di partecipazione all’attività promozionale ed agonistica degli atleti paralimpici, con disabilità fisica e visiva, in condizioni di uguaglianza e pari opportunità. Tutto questo non può fare altro che rendere orgogliosi gli amministratori e le figure tecniche professionali quali scuole di sci e Consorzio ai quali sin da ora va il mio ringraziamento personale e di tutta la Federazione”.