Home Appennino Reggiano Controlli dei carabinieri reggiani sul territorio appenninico

Controlli dei carabinieri reggiani sul territorio appenninico

carabinieri-posto-blocco-notturnoContinuano instancabilmente i controlli da parte dei Carabinieri della “montagna”. La scorsa notta, i militari in forza alla Stazione di Carpineti, impegnati in uno dei consueti controlli straordinari del territorio, hanno intimato l’alt ad una autovettura con a bordo una coppia di nigeriani, poi identificati in un 28enne abitante a Reggio Emilia e in una donna 25enne residente a Caltanissetta, i quali sfuggivano al controllo forzando il posto di blocco. I due stranieri, che in breve tempo avevano già raggiunto il vicino comune di Vezzano sul Crostolo, sono stati poco dopo rintracciati e fermati. Non pago di aver già compromesso la sua posizione, l’uomo ha opposto resistenza nei confronti dei militare che intendeva identificarlo, mentre indosso alla donna è stato rinvenuto un coltello della lunghezza complessiva di 31 cm e dotato di 18 cm di lama, sottoposto a sequestro. I due, adesso, dovranno rispondere dinanzi alla magistratura reggiana dei reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e porto abusivo di armi bianche. Dovrà rispondere invece di guida in stato di ebbrezza alcolica un toanese di 58 anni che, sempre nel medesimo contesto di controlli straordinari del territorio, è stato fermato dai Carabinieri della locale Stazione mentre si trovava alla guida della sua autovettura con un tasso alcolico superiore al minimo consentito dalla legge.