Home Appennino Modenese Controlli contro la diffusione del virus, c’è anche chi si inventa un...

Controlli contro la diffusione del virus, c’è anche chi si inventa un lavoro o falsi acquisti

In tema di controlli effettuati dai militari dell’Arma della provincia, e volti al rispetto delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica, i vari servizi effettuati ieri e l’altro ieri hanno fatto rilevare ancora molte persone in difetto.

In particolare: nei comuni della Bassa, l’altro ieri sono state contestate 9 sanzioni amministrative rilevate dai carabinieri di Carpi, Campogalliano, Soliera e Concordia. Ieri sempre nella stessa zona, sono state sanzionate 8 persone nei comuni di Campogalliano, San Felice sul Panaro, San Prospero e Soliera.

Nelle zone montane, i carabinieri delle locali stazioni hanno elevato sette sanzioni amministrative nei comuni di Pavullo nel Frignano, Zocca, Serramazzoni, Montese.

Sempre nel corso dei controlli sul contenimento del virus, due persone sono state denunciate alla procura della Repubblica per false attestazioni a pubblico ufficiale. Si tratta di un cittadino marocchino che ha falsamente dichiarato di essersi recato a Finale Emilia per comprare della carne e un 47enne italiano che a Sassuolo ha falsamente dichiarato di andare a lavoro presso una officina meccanica.