Home Appennino Reggiano Con la Bonifica alla scoperta della valle del Tassobbio

Con la Bonifica alla scoperta della valle del Tassobbio

TassobbioUna delle valli più belle e incontaminate dell’Appennino. Da scoprire grazie all’ultima tappa del progetto “La Montagna inCantata”, promosso dal Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale per il rilancio dell’Appennino. E’ l’appuntamento che ha per titolo “Nel Tassobbio: una valle che guarda al monte” previsto domenica 19 ottobre.
Una iniziativa svolta in collaborazione con il Comune di Casina e l’assistenza escursionistica di Daniela Friggeri di Orizzonti in cammino. L’iniziativa si svolge con l’accompagnamento della Proloco di Cortogno, Istoreco, Antonio Canovi, i tecnici del Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale, gli studiosi appassionati del Tassobbio Gruppo di Cammino Uisp – Asl.
Si parte alle ore 9 da Casina per poi giungere dopo venti minuti al ritrovo presso il bar di Cortogno e scendere in auto verso il mulino, che si raggiungerà dieci minuti più tardi. Dalle ore 9.45 alle 12.30 si terrà l’esplorazione geostorica e naturalistica del torrente Tassobbio con sosta narrata al cippo partigiano.
Per il pranzo si contemplano due opzioni: al sacco, dalle ore 12.30 alle 13.30, a Costa di Cortogno. Per chi lo desidera è possibile pranzare alla Festa del marrone di Faieto, che si terrà in centro a Cortogno. In questo caso si consiglia la prenotazione presso la Proloco. Chi sceglierà questa alternativa dovrà tenere conto che il tempo dedicato alla sosta sarà piuttosto breve.
Alle ore 14 è previsto il ritrovo al ponte sul Tassobbio e la partenza per l’esplorazione del paleoalveo del Tassobbio e Monte Venere. Si partirà per tornare a Cortogno, con arrivo previsto per le ore 16.25. Qui si potrà partecipare alla Festa del marrone del Faieto con caldarroste e stands gastronomici. Alle ore 16.30, presso la fonata del paese si terrà la presentazione di Cortogno.