Home Appennino Modenese Con “Artinscena”, mercoledì a Montefiorino, un radiodramma live su Amleto

Con “Artinscena”, mercoledì a Montefiorino, un radiodramma live su Amleto

radiodrammaIl teatro è la tua passione e non hai paura di metterti in gioco? Con “Artinscena”, il festival di musica, teatro e danza che per tutta l’estate animerà quasi 30 Comuni della provincia di Modena, avrai la possibilità di farlo cimentandoti in uno dei più grandi drammi mai scritti: Amleto di Shakespeare.

Prende il via mercoledì 26 giugno a Montefiorino, presso la Pieve di Rubbiano, il laboratorio residenziale di teatro StereoAmleto. Fino a domenica 30 giugno i partecipanti saranno impegnati nella preparazione di un radiodramma live su Amleto di Shakespeare a cura del Teatro dei Venti. Lo spettacolo finale, al termine delle giornate di laboratorio, sarà domenica 30 giugno alle ore 21 presso la Rocca di Montefiorino.

Il seminario, residenziale – da mercoledì 26 giugno alle ore 10,00, fino a domenica 30 giugno alle ore 23,00 – verterà sul lavoro dell’attore nella struttura ludica e nella struttura psicologica. Si parlerà di distanza tra attore e personaggio (recitare il personaggio – recitare col personaggio) e di come usare gli strumenti dell’attore: senso, sentimento e messa in scena. Ai partecipanti verrà proposto di fare un’analisi del livello psicologico del personaggio, del livello emotivo, di quello concettuale e simbolico.

“Artinscena” torna sabato 29 giugno a Lama Mocogno: a partire dalle ore 21.00 gruppi che propongono brani inediti si sfideranno nella quarta edizione del contest Rocktonda, presso il teatro all’aperto “La Rotonda”.

E ancora: grande attesa per il concerto di Simone Cristicchi, che si esibirà il 30 giugno a partire dalle ore 21.30 a Prignano sulla Secchia, nel Parco della Pace, con lo spettacolo: “Mio nonno è morto in guerra”.

Il programma completo di “Artinscena”, i comunicati stampa di presentazione dei singoli eventi, le biografie e i contatti degli artisti per eventuali interviste di approfondimento, oltre alle relative fotografie ad alta risoluzione si possono scaricare direttamente dal sito www.artinscena.it