Home Cronaca Circola con auto senza assicurazione e fugge al controllo in quanto agli...

Circola con auto senza assicurazione e fugge al controllo in quanto agli arresti domiciliari

Incrementare la sicurezza stradale riducendo i veicoli che viaggiano senza la copertura assicurativa e con la revisione scaduta, rientrano tra gli obiettivi delle pattuglie del Comando di Polizia Stradale di Reggio Emilia.

Per fronteggiare una sempre maggiore presenza di veicoli posti in circolazione privi della copertura assicurativa, la Polizia Stradale reggiana ha in dotazione un dispositivo denominato “Street Control” che, grazie ad una sofisticata telecamera, è in grado di elaborare e  indicare in tempo reale agli agenti, se il veicolo risulti provvisto o meno di copertura assicurativa nonché della revisione regolare.

Proprio durante un servizio con lo “Street Control”, una pattuglia lungo la via Emilia veniva allertata del transito di un veicolo il quale proveniente da Rubiera era diretto in tangenziale a Reggio Emilia e risultava privo di copertura assicurativa.

Immediatamente gli agenti si ponevano all’inseguimento del veicolo, il cui conducente, accortosi dell’arrivo della pattuglia, aumentava l’andatura del proprio mezzo cercando di far perdere le proprie tracce. Solamente dopo alcuni chilometri e in sicurezza, i poliziotti riuscivano a fermare la Lancia Delta andando a identificare il conducente, un cittadino straniero di 51 anni residente a Modena, il quale da subito appariva agitato.

Dopo i riscontri con la sala operativa si appurava che il conducente era oggetto di un provvedimento restrittivo della propria libertà personale, infatti questi doveva rimanere agli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Sentito il Magistrato, si procedeva a riaccompagnare il cittadino straniero presso il luogo di detenzione, denunciandolo all’autorità giudiziaria per evasione. Il veicolo privo della copertura assicurativa veniva sequestrato ed affidato al soccorso stradale in attesa della confisca.

Il Comando di Polizia Stradale, anche in virtù di quanto appurato, continuerà la propria azione per contrastare quanto più possibile la circolazione di veicoli privi della copertura assicurativa, nella consapevolezza della pericolosità che tali comportamenti vengono ad arrecare, anche in occasioni di incidenti stradali con conseguente difficoltà in ambito risarcitorio.